Stop al Patent Box, Longobardi (Confindustria): «Contrario alla scelta del Governo»

La scelta dell’esecutivo di abbandonare il Patent Box ha generato un coro di proteste. «I colleghi delle varie Confindustrie hanno espresso la propria contrarietà rispetto a questa decisione ed io mi associo alle critiche». Queste le parole del Presidente di Confindustria Molise Vincenzo Longobardi, intervenuto su un tema che nel weekend ha conquistato la ribalta delle testate giornalistiche.

«Gli industriali chiedono al governo di rivedere le posizioni assunte nel maxi emendamento alla legge di bilancio, perché il patent box è una leva importante per sostenere la competitività delle imprese del Paese. Le nostre imprese necessitano di una combinazione di incentivi fiscali in grado di coniugare produttività, ricerca e imposte. Fa specie che proprio uno strumento come il Patent box, che aveva dimostrato di essere valido sia per le piccole che per le grandi imprese, debba essere eliminato.

Ricordo che il Patent Box è un regime opzionale di tassazione per i redditi d’impresa derivanti dall’utilizzo di brevetti industriali.  È proprio sulla difesa del know how, soprattutto produttivo, che devono essere indirizzati i benefici fiscali per ridurre quell’effetto di delocalizzazione che si vorrebbe perseguire con altri metodi, sicuramente meno efficaci, se non deleteri».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: