Vuole suicidarsi e avverte i Carabinieri, 61enne denunciato per porto di armi improprie

I Carabinieri della Stazione di Montefalcone Sannio (CB), dipendente dalla Compagnia di Termoli, hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un 61enne incensurato del posto, responsabile del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

A seguito di una telefonata giunta alla Centrale Operativa di Termoli durante la quale l’uomo comunicava la propria volontà di suicidarsi, i militari dell’Arma avviavano le immediate ricerche rintracciandolo in Bosco Falcone ove il soggetto, dall’interno della propria autovettura, asseriva anche di disporre di armi improprie.

I Carabinieri pertanto, dialogando a lungo col 61enne, riuscivano a farlo desistere da intento suicidario ed affidarlo a personale medico del 118, nel frattempo intervenuto sul posto, che lo trasportava presso l’Ospedale “San Timoteo” di Termoli per un ricovero in Reparto Psichiatrico.

Nell’occasione veniva rinvenuto, all’interno dell’abitacolo dell’autovettura dello stesso, un grosso coltello da cucina, un’accetta ed una roncola che venivano sottoposti a sequestro penale. I militari al termine degli accertamenti del caso, deferivano il 61enne in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino (CB) in quanto responsabile del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: