Tina Montinaro alla Scuola Allievi Agenti “G. Rivera”: «Rispetto per lo Stato, sempre»

Importante appuntamento questa mattina alla Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato “G. Rivera” di Campobasso dove i frequentatori del 216° Corso di formazione per Allievi Agenti hanno avuto l’opportunità di incontrare in un incontro formativo Tina Montinaro, funzionario della Regione Sicilia, moglie di Antonio Montinaro, Capo scorta del giudice Giovanni Falcone che scelse di affiancare già all’età di 24 anni, con lui caduto nel tragico attentato del 23 maggio 1992 a Capaci.

L’incontro si è svolto alla presenza del Questore di Campobasso Giancarlo Conticchio e del Direttore della Scuola Agenti di Campobasso, Primo Dirigente della Polizia di Stato, Valeria Moffa, che lo ha voluto fortemente, e di una rappresentanza di due scolaresche della regione: 42 studenti del Liceo Linguistico e Scienze Umane dell’Istituto omnicomprensivo di Guglionesi (CB), accompagnati dal Dirigente Scolastico Patrizia Ancora e dal Sindaco di Guglionesi Mario Bellotti, oltre ad una nutrita presenza di familiari dell’Agente Giulio Rivera, al quale è intitolata la Scuola, caduto nella strage di via Fani del 16 marzo 1978.

Presenti sin dalla cerimonia mattutina dell’alzabandiera anche studenti del Liceo Artistico Statale Giacomo Manzù dell’Istituto Mario Pagano di Campobasso, accompagnati dai docenti delle Arti Figurative, Antonella Ciaramella e Carmen Del Russo. Questi ultimi realizzeranno un murales sulla parete prospiciente il piazzale d’Armi dell’Istituto di Istruzione raffigurante l’effige della Guardia di P.S. Giulio Rivera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: