Radioterapia: gli studi del Gemelli Molise all’attenzione della comunità scientifica internazionale

Nei giorni scorsi di è tenuto a Copenaghen il congresso internazionale di Radioterapia Oncologica  ESTRO 2022. Anche il Gemelli Molise ha partecipato con otto contributi scientifici. Studi che abbracciano diversi ambiti dell’oncologia: tumori dell’utero, della mammella, della prostata e del canale anale. Il Centro ospedaliero molisano è stato  protagonista anche di una intera sessione di lavoro sui tumori ginecologici. Si tratta di progetti di ricerca che avranno, nel prossimo futuro, applicazione diretta nella pratica clinica.

La delegazione, guidata dal professor Francesco Deodato, Direttore del Dipartimento Servizi e Laboratori e UO Radioterapia, si è distinta anche presentando un lavoro sull’intelligenza artificiale: l’ultima frontiera della medicina. Ascoltiamo il racconto dalla voce dei protagonisti: Dott.ssa Gabriella Macchia, Responsabile UO Radioterapia per Fasci esterni e Dott. Savino Cilla, Responsabile UO Fisica Sanitaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: