Persia e Bolsius affondano il Latina. Lupi ad un passo dalla salvezza

CAMPOBASSO-LATINA 2-0

Reti: 44’ Persia, 51’ Bolsius.

Campobasso (4-3-3): Raccichini 6; Fabriani 6, Menna 6,5, Dalmazzi 6,5, Vanzan 6,5; Candellori 6,5 (90’ Nacci sv), Persia 7 (90’ Sbardella sv), Bontà 6; Liguori 7 (66′ Merkaj 6), Rossetti 6 (78′ Tenkorang sv), Bolsius 6 (65’ Emmausso 5,5). A disp: Coco, Ladu,  Martino, Di Francesco. All. Cudini.

Latina (3-5-2): Cardinali 7; De Santis 5,5, Esposito 5,5, Giorgini 5,5 (51’ Sarzi Puttini 6); Ercolano 6 (77’ Mascia sv), Barberini 5,5 (51′ Di Livio 6), Amadio 6, Tessitore 6, Carissoni 5,5; Sane 6 (60′ Rosseti 6), Jefferson 5 (52′ Carletti 6). A disp: Tonti, Celli, Palermo, Atiagli, D’Aloia, Rossi. All. Di Donato.

Arbitro: Sig. Bonacina di Bergamo. Assistenti: Salvalaglio di Legnano e Colaianni di Bari. IV ufficiale: Bonci di Pesaro.

Note: Ammoniti Giorgini, Rosseti. Angoli: 3-4. Recupero: 1’+ 4’. Giornata piovosa e fredda, campo in buone condizioni. Spettatori 1700 circa di cui una settantina da Latina.

Al Nuovo Romagnoli è di scena il Latina che all’andata inflisse ai lupi una delle due più sonore sconfitte di questo campionato (4-0). La squadra nerazzurra da allora ha spiccato il volo issandosi stabilmente in zona playoff. Il Campobasso all’epoca subì una mini contestazione dai suoi tifosi ma poi è riuscito a riprendersi molto bene navigando sempre fuori dalla zona playout. L’obiettivo delle due formazioni è quindi consolidare le rispettive posizioni. Cudini deve rinunciare a Pace squalificato, al suo posto Nicola Vanzan. A sorpresa, nel tridente d’attacco esordio per Bolsius dal primo minuto con Tenkorang in panchina. Il collega Di Donato risponde con la temibile coppia d’attacco Sane-Jefferson. Dopo 14′ minuti di match abbastanza anonimo con due squadre molto guardinghe a spezzare la monotonia ci prova Vanzan da quasi trenta metri. La conclusione di sinistro è potente e neanche troppo lontana dalla porta di Cardinali. Al 37’ l’apatia della prima frazione viene un attimo interrotta dalla rovesciata di Sane in mezzo all’area su un campanile. Il pallone viene spinto fuori dallo sguardo di Raccichini ormai battuto. Il lampo arriva al 43’ con Persia che su una respinta di Cardinali a pugni chiusi dopo un tiro di Rossetti stoppa di petto e con un tiro al volo in saltello infila il pallone sotto l’incrocio. Gol stupendo che chiude la prima frazione di gioco.

Ripresa che si apre con un’altra rovesciata in area. Questa volta di Liguori. Tutto facile però per Cardinali. Al 50’ arriva il raddoppio rossoblù: discesa sulla destra di Liguori, dribbling stretto in area per Bolsius che con una finta elude l’intervento dell’avversario e buca di piatto Cardinali. Altro bel gol della formazione di Cudini. Questa volta per l’azione sviluppatasi. Al 70’ grande occasione in contropiede per il Campobasso ma Emmausso ,appena entrato, preferisce fare tutto da solo invece di allargare sulla destra per Merkaj, altro neoentrato, tutto libero. Il tiro è così centrale e il Latina si salva. Ancora Campobasso al 74’. Questa volta con Rossetti. Dribbling e conclusione sul primo palo ma il portiere ospite c’è ancora. Ma è al 75’ che Emmausso si divora letteralmente un gol fatto a porta vuota dopo una respinta bassa in area di Cardinali. Incredibile davvero l’errore del numero 10 rossoblù. All’80’ si rivede il Latina con Carletti ma è attento Raccichini. Al 90’ Tenkorang e poi Fabriani vengono fermati ancora una volta dall’ottimo Cardinali che salva per l’ennesima volta la sua porta in questo secondo tempo nettamente dominato dal Campobasso. Il migliore in campo del Latina evita il 3-0 anche al 94’ ancora su Tenkorang. Ma poco male.

Il Lupo vince con merito anche questa partita e raggiunge quota 40 punti in campionato a più di un mese dalla fine del torneo. Un traguardo psicologicamente e matematicamente importantissimo perché significa il 90% delle volte salvezza. Un plauso a questi giocatori, questo tecnico e questa società perché nessuno a Campobasso avrebbe scommesso che con la stessa rosa dell’anno scorso (meno Cogliati e Esposito) si sarebbe stati a 40 punti il 20 marzo.

gcm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: