Pasta La Molisana nelle sale con “Beata Ignoranza”, film con Marco Giallini e Alessandro Gassman

Lo spaghetto quadrato trafilato al bronzo, prodotto cult dello storico pastificio la Molisana, arriva sul grande schermo, interprete di una scena conviviale e romantica, del film “Beata Ignoranza” una produzione Italian International Film con Rai Cinema. Nella commedia, distribuita nelle sale dal 23 febbraio da 01 Distribution, lo spaghetto quadrato è l’ingrediente principale di una ricetta originale e gustosa fatta con amore per gli amici.

Il Gruppo Ferro, mugnai da quattro generazioni, con i suoi prodotti, rappresenta il fiore all’occhiello dell’industria agro-alimentare Made in Italy, grazie al controllo dell’intera filiera della pasta: dal chicco di grano alla tavola. L’acqua pura e con caratteristiche oligominerali del Matese e la selezione delle migliori varietà di grano duro costituiscono gli elementi di forza dell’azienda molisana. Il film, con Marco Giallini, Alessandro Gassman, Valeria Bilello, Carolina Crescentini, Teresa Romagnoli, racconta la storia di Ernesto e Filippo, due personalità agli antipodi con un unico punto in comune: sono entrambi professori di liceo. Ernesto (M. Giallini) è un professore di italiano d’altri tempi, che cita a memoria i testi classici e non possiede neanche un pc; Filippo (A. Gassman) è un docente di matematica, moderno e tecnologico. Due mondi diversissimi tra loro potranno alla fine trovare un punto in comune? Forse sì.

Il binomio tradizione-innovazione è in stretta sintonia con l’anima de La Molisana che investe in innovazione per valorizzare la qualità dei prodotti, mantenendo sempre forte e vivo il legame con la sua tradizione centenaria e la cultura del territorio di appartenenza. “Mi piace pensare che oggi ne La Molisana pulsi una duplice anima in cui l’antica sapienza artigiana è capace di dialogare con una visione contemporanea, in risposta alle sfide globali. – racconta Rossella Ferro, Direttore Marketing de La Molisana – Mi piace pensare che solo l’uomo e la sua coscienza riescono a conciliare il valore del passato con la tecnologia intelligente per produrre civiltà e progresso”.

La Molisana S.p.A. nasce nel 1912 a Campobasso, produce pasta di semola di grano duro, all’uovo, biologica, gluten free, integrale e gnocchi di patate. Lavora con 9 linee di produzione di cui due di nuovissima tecnologia, sedici linee di confezionamento, un magazzino tradizionale e uno automatico per un totale di 29.000 posti pallet e un recente impianto di trigenerazione. Con oltre il 14% di proteine, Pasta La Molisana è trafilata al bronzo, tenace in cottura, realizzata con le miscele dei migliori grani duri e l’acqua certificata del Matese. La filiera integrata garantisce tracciabilità e sicurezza del processo produttivo attraverso il presidio delle fonti e l’intervento tempestivo sulle criticità. Il molino Ferro macina 550 tonnellate di grano duro al giorno, il pastificio produce 470 tonnellate di pasta al dì. Allo Spaghetto Quadrato è stato assegnato il premio Food 2015 per “migliore innovazione di prodotto”. La Molisana continua il suo percorso di crescita anche sui mercati esteri, è presente in 75 paesi con un fatturato complessivo pari al 35% del totale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: