Lutto Casolino, l’ANSMes ricorda una sua Stella

L’Associazione Nazionale Stelle, Palme e Collari d’Oro al Merito del Coni e del Cip, nella persona del Presidente del Comitato Regionale Michele Falcione, del Comitato provinciale di Campobasso Giuseppe D’Elia e di quello di Isernia Mario Esposito si unisce al dolore che ha colpito la famiglia Casolino per la perdita del caro Antonio, leggenda dello sport regionale, uomo di mare e maestro di vita.

Il consigliere nazionale campobassano ANSMeS Prof. Franco Palladino si unisce al cordoglio con una propria nota che di seguito pubblichiamo.

«Una leggenda dello Sport si è fermata per sempre: Antonio Casolino, a dicembre avrebbe compiuto 95 anni, Stella al Merito Sportivo, tra i soci fondatori della Delegazione Provinciale ANSMeS di Campobasso, ieri notte ha ammainato la bandiera che sventolava al vento della sua Termoli, del suo Molise e di tutto il mondo sportivo nazionale ed internazionale.

Dire Casolino è dire Nuoto. Inizia ad appassionarsi al mare a 8 anni e a 9 vince la sua prima gara. Da allora non ha più smesso di nuotare e di vincere, fino ad aggiudicarsi i Mondiali Master in Canada, in Marocco e due volte in Italia. Il 10 giugno 2004, a Riccione, si è laureato Campione del Mondo in acque libere nella 3 km M75, con il tempo di 53’51″90. È detentore di numerosi record europei (gli ultimi risalgono all’estate 2017) e detiene gli attuali primati italiani in vasca corta dei 200, 800 e dei 1500 s.l. per la categoria Master 80.

Ultimamente si è reso ancora protagonista in competizioni natatorie: il 26 agosto 2018, a ben 91 anni, ha gareggiato in mare aperto ed alla 36^ nuotata del Golfo di Manfredonia (FG) si è classificato al 35° posto su 70 partecipanti. Sempre nel 2018 aveva partecipato anche alle traversate di Ancona, Vasto (CH), Porto Recanati e Fano. Lo ricordiamo, entusiasta e commosso, quando ha condiviso l’uscita in mare, a nuoto e in barca, al Circolo Vela “Mario Cariello” di Termoli, con i diversamente abili presenti in occasione della “Festa al Mare” organizzata dall’ANSMeS e dal CIP.

Grazie Antonio, per tutto quello che sei stato e che hai realizzato a favore dello Sport. Ciao Antonio, siamo convinti che la tua “STELLA” continuerà a risplendere nell’azzurro cielo e a specchiarsi nelle limpide acque della tua Termoli».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: