Lupi, con la Virtus Francavilla arriva il quarto pareggio consecutivo casalingo. Tenkorang ancora decisivo

CAMPOBASSO-FRANCAVILLA 2-2

Reti: 6’ Persia, 28’ Maiorino, 35’ Caporale, 63’ Tenkorang.

Campobasso (4-3-3): Raccichini 6; Fabriani 5,5 (81’ Martino sv), Sbardella 5,5, Magri 5, Vanzan 4,5 (46’ Pace 6); Tenkorang 7, Bontà 6 (67’ Giunta 5,5), Persia 6,5; Vitali 5,5 (81′ Parigi s.v.), Rossetti 5,5, Liguori 6,5 (87’ Ladu sv). A disp.: Zamarion, Coco, Nacci, Dalmazzi, Emmausso, Lombari. All. Mirko Cudini.

V.Francavilla (3-5-2): Nobile 5; Idda 5,5, Miceli 6, Caporale 6,5; Pierno 6, Prezioso 6 (87′ Franco s.v.), Toscano 6, Tchetchoua 5 (73′ Carella 6), Ingrosso 6; Perez 6,5 (67′ Ventola 6), Maiorino 7 (67′ Tulissi 6). A disp.: Milli, Cassano, Feltrin, Mastropietro, Gianfreda, Ekuban, Delvino, Enyan. All. Roberto Taurino.

Arbitro: Sig. Emanuele Frascaro di Firenze. Assistenti: Giuggioli di Grosseto e Croce di Nocera Inferiore. IV ufficiale: Mucera di Palermo.

Note: ammoniti Idda, Miceli, Prezioso, Tenkorang, Tchechoua, Cudini. Angoli: 3-2. Recupero: 1’+ 4’. Serata piovosa, campo in ottime condizioni nonostante la copiosa pioggia caduta in giornata. Spettatori 2.300 circa di cui 19 ospiti.

Dopo quella con il Foggia ancora una gara casalinga per il Campobasso: arriva la Virtus Francavilla, una delle formazioni-sorpresa di questo torneo. La squadra di Taurino sta infatti disputando un campionato oltre le aspettative e si trova in piena zona playoff, al settimo posto in classifica. Il tecnico rossoblù Cudini ritrova capitan Bontà dopo la squalifica ma è costretto a rinunciare dal primo minuto a Dalmazzi, vittima di un fastidio muscolare poco prima del match e quindi precauzionalmente in panchina. Al suo posto Sbardella. A centrocampo Persia ancora titolare con Tenkorang e Ladu riserva. Negli ospiti l’unica novità è Enyan in panchina ed Ingrosso dal primo minuto.

Al 4’ minuto primo brivido procurato dagli ospiti con Maiorino che in scivolata sul secondo palo impatta male con il pallone calciando altissimo. Il Campobasso però al primo affondo va in rete: al 6’ Rossetti in area aggancia e si gira con estrema velocità; la conclusione è velenosissima ed il portiere Nobile riesce a toccarla ma la sfera sbatte sul palo e carambola lungo la linea di porta, forse superandola, ma Persia per evitare ogni dubbio in scivolata la spedisce in rete. Lupi “stranamente” in vantaggio dopo diverse gare. Al 9’ minuto però la partita si interrompe a causa di un improvviso blackout dell’impianto di illuminazione. Dopo cinque minuti si riaccendono i riflettori e si ricomincia a giocare. Al 25’ altra grande azione Bontà-Tenkorang con quest’ultimo che stoppa al volo e si gira molto bene ma il pallone lambisce soltanto il palo. Un minuto dopo è Magri sugli sviluppi di un calcio d’angolo a sfiorare il raddoppio in scivolata. E’ indubbiamente un buon Campobasso nella prima parte del primo tempo. Al 28’ però la Virtus Francavilla pareggia un po’ a sorpresa: Maiorino appena fuori area stoppa e calcia al volo per un gol davvero di pregevole fattura. Una doccia fredda per gli uomini di Cudini che stavano meritando il vantaggio che poteva essere anche più corposo. Al 35’ raddoppio della Virtus con Caporale che di testa sul primo palo anticipa tutti, compreso Raccichini. Incredibile il ribaltamento del risultato in pochi minuti ma in questo secondo gol è palese la colpa della difesa rossoblù schierata male sul calcio piazzato degli ospiti. E così una partita iniziata nel migliore dei modi e giocata molto bene nei primi 20′ si trasforma nella solita agonia da Selvapiana. Nei primi 45’ il Campobasso ha costruito ed il Francavilla ha capitalizzato, grazie anche alle disattenzioni della retroguardia rossoblù.

Un refrain visto troppe volte in casa per Cudini che nella ripresa cambia subito un inconsistente Vanzan per Pace. Al 59’ grande occasione per Magri che su un lancio lungo di Persia sbuca alle spalle della difesa ospite ma incredibilmente non riesce ad inquadrare la porta. Al 63’ incredibile gol di Tenkorang che si avventa su un cross basso di Rossetti e tocca di quel tanto per beffare il portiere Nobile che la combina grossa portandosi il pallone in rete. E’ il 2-2 che rianima il pubblico sugli spalti. Al 77’ ancora Tenkorang , servito da Fabriani, va vicinissimo al 3-2 beffando il portiere in uscita ma sulla linea di porta spazza tutto un difensore ospite. E’ un Campobasso che ha mostrato una bella reazione dopo l’uno-due della Vitus Francavilla. I tentativi della squadra di Cudini però si esauriscono praticamente su quella occasione di Tenkorang ed i cambi non aiutano a produrre nuove palle gol anzi è la Virtus ad avere una bella occasione al 91’ con Raccichini che salva in angolo. Finisce 2-2 . Il Campobasso continua a non riuscire a vincere una partita davanti al proprio pubblico. Nonostante l’impegno ed un bel gioco (seppur a tratti) sono sempre troppi gli errori (puntualmente puniti) che non permettono di trovare quei tre punti che ormai mancano dal 3 ottobre quando i Lupi batterono la Paganese 2-0.

gcm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: