ITS Demos Academy, presentati i nuovi corsi. Cinquanta gli studenti selezionati, divisi in due classi

Inaugurati questa mattina i nuovi corsi biennali 2021-2023 dell’ITS Demos Academy alla presenza del segretario generale Giulio Genti. Cinquanta studenti, divisi in due classi, cominceranno il loro percorso formativo per Agri-Logi-Tech e per Tecnico superiore nella logistica e nella gestione dei reparti agro-alimentari della Gdo.

«Siamo grati al professor Giulio Genti di essere qui nel Molise, nella nostra sede, nella giornata inaugurale di due nuovi corsi di alta specializzazione tecnica in ambito logistico che si svolgeranno nel biennio 2021/2023- afferma Rossella Ferro, presidente Its Demos Academy – Avere nella nostra sede un membro del board nazionale ci riempie di orgoglio. Il nostro grazie anche al presidente Its d’Italia, Guido Carlo Torrielli, che non ha mancato di dare un suo contributo via streaming. Gli Istituti Tecnici Superiori si propongono, come più volte ribadito, di risolvere il mismatch tra domanda e offerta di lavoro, allineando domanda e offerta di competenze soprattutto per le professioni ad alta specializzazione. Il nostro Paese si prepara a gestire due grandi cambiamenti: la transizione digitale e la transizione ambientale ed il sistema educativo, e con esso a pieno diritto gli Its, dovrà favorirlo consentendo a tutti gli attori del sistema di crescere, competere e innovare. E’ di qualche giorno fa la notizia che l’Università del Molise ha accolto la nostra richiesta riconoscendo crediti formativi ai diplomati Demos che, se vorranno, potranno integrare la loro formazione iscrivendosi al secondo anno di Scienze e tecnologie alimentari e Scienze e cultura del cibo».

Particolarmente interessante e ricco di spunti l’intervento di Giulio Genti che si occupa di istruzione e formazione da vent’anni ricoprendo cariche di tutto prestigio. «Credo nel valore di promozione sociale delle attività – ha detto – Personalmente ho uno stile di leadership collaborativo e mi piace vedere crescere i team che operano con me». Sugli Its, i numeri, le assunzioni e le prospettive è stato molto chiaro: «Le fondazioni Its in Italia vengono valutate in base alle assunzioni che queste scuole riescono ad assicurare entro 12 mesi dalla data del diploma. E’ una sfida interessante che oggi stiamo cavalcando con grande entusiasmo, riuscendo a mantenere dei tassi di occupazione davvero altissimi nel settore, pari all’85%. Questo viene ottenuto con un accompagnamento costante dei ragazzi e una relazione allo stesso tempo costante con le imprese e con i professori».

In collegamento streaming l’augurio di buon lavoro ai ragazzi è venuto da Guido Carlo Torrielli che ha ribadito l’importanza del sistema Its e del grande contributo che le aziende possono ricevere grazie al know how che sarà altamente specializzato, forte di ore di studio in aula e di affiancamento in fabbrica grazie agli stage.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: