Il Molise esiste e… resiste! Il Giro d’Italia passa in Molise ma per la TV è in provincia di Caserta…

Il Molise esiste e… resiste! Purtroppo però, nonostante le luci della ribalta del prestigioso New York Times (tra i tanti) che lo vede tra le mete assolutamente da visitare per le vacanze e la ripresa, difficile e lenta, del turismo costiero dovuta alla pandemia, c’è chi continua ad ignorarlo o, meglio, a non studiare abbastanza.

Durante l’8^ tappa del 104° Giro d’Italia svoltasi nella giornata di ieri, con partenza da Foggia ed arrivo a Guardia Sanframondi in provincia di Benevento, per circa un minuto la grafica in diretta Tv della “corsa rosa” ha posizionato (con tanto di cartina geografica) la SS 87 in territorio di Vinchiaturo (CB) in… Campania, provincia di Caserta! Svista, ignoranza, superficialità? Resta l’erroraccio compiuto dalla televisione di Stato, tanto più che circa un terzo della distanza percorsa dalla carovana di ciclisti (una cinquantina di chilometri dal territorio di Gambatesa fino a quello di Guardiaregia sui 170 complessivi) ha attraversato il territorio e le montagne del nostro Molise fino allo scollinamento di Bocca della Selva (18 km di salita), comune di Cusano Mutri, provincia di Benevento… e non certo Caserta, a 1.352 metri slm.

Appassionati e cybernauti, ovviamente e giustamente, scatenati sul web per la grave gaffe durante una vetrina così prestigiosa, un evento sportivo seguito in tutto il mondo da milioni di amanti delle due ruote a pedali che, con un pizzico di saggezza in più si sarebbe potuta evitare. Il Molise esiste e… resiste!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: