Carburante agricolo, approvata l’assegnazione

La Giunta regionale del Molise, nella seduta del 23 marzo scorso, ha approvato l’assegnazione suppletiva dei carburanti agricoli fiscalmente agevolati. Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Agricole Vittorino Facciolla, che specifica: “Il provvedimento dispone la maggiorazione dei consumi entro la misura del 50% per la tenacità  e del 10% per la declività, per quanto riguarda i terreni ricadenti nei comuni di Campomarino, Termoli, Petacciato, Montenero di Bisaccia, Guglionesi, San Giacomo degli Schiavoni, Larino, Ururi, San Martino in Pensilis e Bojano per la provincia di Campobasso e di Venafro, Sesto Campano e Pozzilli per la provincia di Isernia”.

Maggiorazioni che, per i terreni ricadenti nei restanti comuni della Regione, sono fissate all’80% per la tenacità e al 20% per la declività. “Considerato che le imprese agricole risultano estremamente frammentate e che, pertanto, condizionano negativamente i trasferimenti extra aziendali – spiega l’Assessore – possiamo applicare la relativa maggiorazione prevista di sei litri per ettaro”. Il provvedimento consente, altresì, per tutte le colture di superficie esigua, compresi gli orti familiari, l’utilizzo di macchine alimentate a benzina usando gli stessi parametri di assegnazione riferiti alle macchine a gasolio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: