«Calpestato l’onore del Comandante Tomassi», il Sappe scrive al ministro Bonafede

Finisce sul tavolo del Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, la protesta del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE per il mancato rispetto degli onori al funerale del Comandante della Casa circondariale di Campobasso, Ettore Tomassi, che si è tenuto il 2 gennaio scorso nella Chiesa di San Giovanni Artigiano del capoluogo molisano.

«Una situazione triste e indecorosa – commenta Donato Capece, segretario generale del SAPPE – Ho scritto una dura nota di protesta al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede perché disponga di fare chiarezza su questa assurda vicenda che ha calpestato principi morali, etica professionale e protocollare nonché il cerimoniale stesso. Il Comandante Tomassi non meritava di essere trattato in questo modo, come nessun’altro appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria che, in prima linea, ha quotidianamente rappresentato lo Stato e le istituzioni democratiche nelle trincee penitenziarie, garantendo sicurezza e legalità. Una vicenda indecorosa, che pure aveva avuto un prologo con la mancanza di assistenza e sostegno da parte dell’Amministrazione penitenziaria al Tomassi durante il periodo di malattia che ha preceduto la sua morte. E’ inaccettabile tutto ciò ed auspico che presto Bonafede faccia chiarezza e, se del caso, adotti gli opportuni provvedimenti verso chi si è reso responsabile di tale deprecabile comportamento di indifferenza e di mancanza di rispetto verso il defunto Comandante Tomassi. Per questo chiedo al Ministro Bonafede un immediata ispezione per accertare quel che è accaduto e perché».

La nota inviata al Ministro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: