Avviso ANCI, al Comune le adesioni per il programma NEET

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale e l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI, in data 8 novembre 2021, hanno stipulato un accordo per disciplinare le modalità di programmazione, realizzazione, monitoraggio e valutazione delle iniziative da realizzare in favore delle Autonomie locali. La Linea E “Programma Neet” del programma attuativo del Fondo Politiche Giovanili 2020-21, ha previsto che l’ANCI attivasse – con alcuni Comuni – modelli di intervento utili per provare ad affrontare, in maniera diretta, il tema dei Neet (Not in Education, in Employement or Training) servendosi dell’esperienze già maturate dagli stessi.

La stessa ANCI in data 23 marzo 2022 ha avviato apposita procedura selettiva con apposito Avviso pubblico per la presentazione di “Manifestazione di interesse per l’inserimento nell’Elenco dei Comuni e delle Unioni di Comuni partecipanti al percorso di formazione e accompagnamento sui NEET” rivolto ai Comuni e alle Unioni di Comuni con obiettivo generale di individuare i Comuni o le Unioni di Comuni interessati ad avviare, con il supporto di ANCI, un percorso di formazione e crescita delle competenze utile a sviluppare progettualità locali innovative.

Il Comune di Campobasso ha inteso avanzare una propria candidatura all’Avviso e l’ANCI ha così ammesso al percorso formativo, propedeutico alla partecipazione all’Avviso pubblico sui NEET, il Comune di Campobasso. I Comuni e le Unioni di Comuni inseriti nell’Elenco dell’ANCI, che termineranno il percorso di formazione e accompagnamento, avranno la possibilità di presentare proposte progettuali da candidare al cofinanziamento del Fondo Politiche Giovanili 2020-21 in risposta all’Avviso che verrà successivamente pubblicato da ANCI sul sito ww.anci.it. L’Avviso sarà pubblicato da ANCI entro il mese di dicembre 2022.

Il dirigente dell’Area Servizi alla Persona del Comune di Campobasso, dottor Vincenzo De Marco, ha così ritenuto di pubblicare un Avviso ai fini della predisposizione della proposta progettuale da approntare in funzione della candidatura al suddetto emanando Avviso ANCI e della successiva realizzazione e gestione del progetto medesimo, e di avvalersi della procedura della co-progettazione di cui all’articolo 55 del Codice del Terzo Settore (D.Lgs. 117/17), in modo di da poter utilizzare il know-how e le esperienze nella tematica da parte degli Enti del Terzo Settore che vorranno partecipare.

Sono ammessi alla procedura di co-progettazione tutti i soggetti del Terzo Settore che, in forma singola o di Raggruppamento temporaneo, siano interessati a collaborare con il Comune di Campobasso per il raggiungimento delle finalità e degli obiettivi precedentemente indicati (predisposizione e presentazione della proposta progettuale e, in caso di ammissione a finanziamento, successiva realizzazione e gestione del progetto medesimo).

Attraverso la proposta progettuale da candidare denominata “Youth HUB”, nel rispetto delle linee programmatiche contenute nel Piano NEET – “Piano di emersione e orientamento dei giovani inattivi”- approvato dal Governo con decreto del 19 gennaio 2022, il Comune di Campobasso intende implementare azioni volte alla creazione di un modello di Informagiovani, sostenibile e replicabile, fatto di attività partecipative, complementari e innovative, capaci di tener conto dell’attuale situazione socioeconomica e ripensate in base alle criticità emerse durante la pandemia.

L’Informagiovani Youth HUB, nel rispetto del Piano di Emersione e Orientamento “Neet Working” del Governo (Emersione, Ingaggio e Attivazione dei NEET), intende sviluppare 3 linee strategiche per:

  1. a) erogare servizi informativi, affiancati da moduli su strumenti innovativi per la ricerca attiva del lavoro e paradigmi socioeconomici resilienti e collaborativi,
  2. b) attivare i giovani, coinvolgendoli in un processo di coprogettazione di un ecosistema per la certificazione delle competenze, aggiornando la mappatura dei bisogni formativi;
  3. c) stimolare alla collaborazione l’attuale rete di servizi, pubblici e privati, nel campo delle politiche del lavoro, mappando gli stakeholder locali, coinvolgendoli nelle attività e inserendoli in una rete territoriale di supporto (anche creando una banca del tempo, fatta di professionisti che mettano la loro expertise a disposizione dei più giovani, gratuitamente, per delle consulenze mirate). La proposta progettuale dovrà avere una durata stimata di almeno 12 mesi e massimo 18 mesi.

La durata ufficiale sarà definita in fase di coprogettazione e dopo la pubblicazione dell’Avviso da parti di ANCI. L’ammontare delle risorse destinate al finanziamento del progetto a valere sul Fondo Politiche Giovanili e che verranno rese disponibili a seguito dell’Avviso ANCI di cui sopra, non è definibile allo stato attuale, fermo restando che ciascun progetto verrà finanziato nella misura massima di 200.000 euro.

I Comuni e le Unioni di Comuni che risulteranno beneficiari del finanziamento dovranno garantire, per la realizzazione delle attività, una quota di cofinanziamento locale, anche attraverso i partner, non inferiore al 20% del valore complessivo del singolo progetto candidato. L’Avviso pubblico completo è scaricabile all’Albo pretorio del sito web del Comune di Campobasso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: