Piano Sanitario Molise, Cittadinanzattiva aspetta il parere del Ministero della Salute

sanità1Ad una settimana di distanza da quando è stato chiesto al Presidente Frattura la divulgazione del parere del Ministero della Salute sul Programma Operativo Straordinario 2015-2018 non è stata data alcuna conferma della pubblicazione sul sito Regione Molise.

“La divulgazione della valutazione positiva espressa dal Ministero della Salute, più volte indicata dal Presidente Frattura, è un atto dovuto per dare trasparenza nelle scelte e verificare la posizione del Ministero dinanzi all’impatto di un atto così importante per i cittadini molisani”, ha dichiarato Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva e Commissario di Cittadinanzattiva Molise. “Dal momento che alla nostra richiesta non è ancora stato dato seguito, come dobbiamo interpretare questo atto? Non si vogliono rendere accessibili le informazioni a tutti i cittadini? Il parere positivo del Ministero non è così “definitivo e certo” come il Presidente Frattura aveva invece dichiarato con sua precedente nota? Anche nel merito delle criticità che abbiamo rilevato – ha continuato Aceti – nulla ancora è stato chiarito, e le nostre preoccupazioni, espresse in assenza di dati, informazioni e valutazioni che ne confermino chiaramente una convenienza delle scelte, sono tutt’altro che fugate. Per questo i nostri non sono allarmismi – ha concluso Aceti – e continuiamo a chiedere alle Istituzioni coinvolte  che vengano valutati gli aspetti evidenziati e corrette le criticità prima dell’approvazione. Cosi com’è oggi, senza le necessarie modifiche, il Piano Straordinario non può esser approvato”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: