De Matteis: “Che sia un Natale di riflessione e foriero di positività per la nostra terra”

de matteis rosario“Le festività natalizie e di fine anno capitano in un momento di forte sofferenza per l’economia. Il riferimento è al Molise come al resto dell’Italia, non vedendo io, risultati pratici sulla ripresa annunciata dal governo centrale. Anzi, il taglio dei trasferimenti, la riduzione dell’occupazione nel pubblico impiego, le varie aree di crisi, certo non giovano una carta favorevole al piccolo Molise. Nemmeno la neve riesce a dare quel pizzico di serenità alle località turistiche, che magari in queste settimane avrebbero potuto attirare un po’ di amanti dello sci. Mancanza di neve che forse ci toglie qualche grattacapo per via del servizio di manutenzione viaria, ma la mia è una considerazione che tende a sdrammatizzare un momento di forte crisi economica e di scarsa propensione ad un miglioramento futuro.

Sul versante politico, non mi sembra che giungano segnali positivi per i molisani. Le recenti trasmissioni nazionali e le ultime vicissitudini sui nostri “eroi” del Consiglio regionale, non hanno bisogno di ulteriori commenti, anzi noto sempre più scoramento e delusione tra la gente, sempre più lontana dalla politica e direi quasi stufata, se non volutamente a distanza da essa.

Sul piano nazionale ed internazionale non c’è nemmeno bisogno di ricordare gli appelli del Papa, come i morti a Parigi, come i disastri e le tragedie apportate dal crollo di alcune banche, con gli investimenti della povera gente andati in fumo. Credo che quindi abbiamo bisogno veramente tutti di un Natale sobrio, di riflessione, di rispetto, di pace e di buoni propositi per il 2016.

Un augurio, l’ultimo, il mio da presidente della Provincia di Campobasso, che spero possa essere foriero di positività per la mia Regione e la mia terra”. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: