“Verifiche programmate e interventi immediati sulle criticità regionali”, Confprofessioni dopo la tragedia di Genova

Confprofessioni Molise manifesta il suo cordoglio per la tragedia di Genova. Vicinanza ai familiari delle decine di vittime del crollo del ponte Morandi sull’autostrada A 10. Un dramma che ha sconvolto l’intera Italia, e non solo.

“Un dolore – ha sottolineato il presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi – che porta l’attenzione sulla necessità di verificare costantemente le condizioni in cui versano le infrastrutture del Paese. E’un dovere garantire sicurezza ed incolumità e quindi preoccuparsi della manutenzione di quello che è ‘lo scheletro’ di tutto il territorio”.

Inevitabilmente, il pensiero va alle ‘opere’ molisane. Tra queste, in particolare, al ponte sulla diga del Liscione: un sorvegliato speciale soprattutto dopo il sisma che, tra l’altro, nella notte ha colpito il Molise. “E’ prioritario – ha aggiunto Ricciardi – programmare ed attuare continue verifiche sulle infrastrutture ed intervenire tempestivamente su eventuali criticità scongiurando fatti come quello di Genova”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: