Venditori ambulanti allontanati dalla città

Negli ultimi giorni a Campobasso è stata riscontrata una crescente presenza di venditori ambulanti abusivi, provenienti dalla provincia di Napoli, che – con il pretesto di vendere articoli quali calzini, cerotti, salviette disinfettanti ed altro – spesso importunano soprattutto persone anziane. Alcuni di questi soggetti, gravati da precedenti di vario genere, sono stati allontanati con il provvedimento del foglio di via obbligatorio del Questore.

La presenza di questi venditori ambulanti abusivi si pensa sia connessa anche ad altri reati, quali truffe in danno di anziani commesse soprattutto nei pressi di centri commerciali e supermercati (con la tecnica della gomma bucata, del carrello manomesso, dei soldi a terra) e che il contatto in strada con la scusa di vendere calzini possa essere sfruttato per favorire la commissione di reati. Nonostante sia sempre più energico e capillare l’impegno profuso dalla Polizia di Stato teso a contrastare il fenomeno attraverso una mirata attività di prevenzione e di controllo nei luoghi maggiormente esposti alla commissione delle suddette tipologie di reati, fondamentale rimane la collaborazione dei cittadini. La cittadinanza, ed in particolare le persone anziane che devono essere opportunamente sensibilizzati dai propri familiari, ad utilizzare grande cautela, prestando la massima attenzione qualora si fosse avvicinati da tali soggetti. Il messaggio semplice e chiaro è quindi quello di diffidare degli estranei e di chiamare immediatamente il 113 al primo sospetto, ricordando che è  sempre importante denunciare alla Polizia o alle altre Forze dell’Ordine non solo eventuali truffe subite, ma anche eventuali tentativi cercando di riferire più particolari e dettagli possibili sull’accaduto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: