Valorizzazione dei luoghi antichi, prima tappa di “Il racconto del Molise” a Civitacampomarano

civitacampomaranoTesori nascosti che rivivono grazie alla valorizzazione dei luoghi antichi.

Il borgo autentico di Civitacampomarano ospiterà domani, 3 agosto, nel Parco Vallemonterosso la prima tappa della manifestazione regionale “Il racconto del Molise”.

L’Anteas Molise e il Comune di Civitacampomarano hanno studiato il percorso turistico-culturale “Il racconto del Molise” al fine di valorizzare alcuni luoghi significativi e rappresentativi della Regione. L’insieme dei beni culturali, tutti di rilievo e di interesse nazionale, sono proposti alla fruizione non tanto quanto eccellenze isolate, ma come offerta integrata capace di promuovere l’intero territorio regionale e di amplificare tutti gli elementi di pregio che contraddistinguono il Molise: il paesaggio, la qualità delle produzioni locali, il senso di comunità tipico delle aree interne, la matrice ambientale ancora incontaminata e la biodiversità.

Partendo dalle tracce del progetto elaborato, quest’anno si svolgerà la prima tappa de “Il racconto del Molise”.

Questo il programma:

ore 9 – ritrovo in piazza Municipio. Visite guidate nel percorso del centro storico “La Roccaforte Martiniana” e al Castello Angioino al cui interno sarà possibile visitare la mostra dei lavori realizzati dagli alunni delle scuole di Castelmauro, Civitacampomarano, Guardialfiera, Lucito e Lupara nell’ambito del progetto “Nonno raccontami una storia”.

Ore 11 – santa messa presso la chiesa di San Giorgio Martire.

Ore 12.30 – località Parco Vallemonterosso: saluto alle autorità e presentazione del progetto “Il racconto del Molise”; pranzo. Durante il pranzo, per tutta la durata della manifestazione e fino a sera, ci saranno spettacoli musicali, giochi e intrattenimenti vari.

Ore 20 – degustazione di prodotti tipici locali del Molise.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: