Il T.C. Prato perde la seconda semifinale. Per Federico Iannaccone sfuma il sogno di sfidare il Forte dei Marmi di Lorenzi e Volandri

tc-prato-a1 iannacconeSi infrange alla seconda semifinale, quella casalinga, il sogno del T.C. Prato di Federico Iannaccone di raggiungere la finalissima di A1 a squadre in programma il 10 e 11 dicembre prossimi a Montecatini Terme.

Nell’ultimo appuntamento, quello di ritorno contro il Park Tennis Club Soc. Coop. Sp. Dilett. Genova, infatti, domenica scorsa i compagni di Federico sono usciti sconfitti per 5-1 perdendo per un soffio l’accesso alla finalissima. Pur avendo vinto a Genova, infatti, la differenza di punteggio favorisce i liguri per la trasferta finale in Toscana. C’è da dire che il nostro portacolori non è sceso in campo in ambedue gli appuntamento delle semifinali, a causa di un fatidioso problema al polso che solo negli ultimi giorni gli ha concesso una tregua per riprendere gli allenamenti.

Nulla da fare, dunque, per il T.C. Prato che è riuscito a guadagnare l’unico punto con Lorenzo Sonego (2.1 ATP 291) che ha sconfitto in tre set Andrea Arnaboldi (1.8 ATP 228). Niente da fare neanche nei due doppi vinti dalle coppie Giannessi/Nielsen e Arnaboldi/Mager per i liguri. Appuntamento, dunque, alla finalissima che vedrà opporsi il Park T.C. Genova al Tennis Club Italia Forte dei Marmi campione in carica. Ci sarà anche il numero uno del tennis italiano, Paolo Lorenzi (40 ATP), alle finali scudetto che si svolgeranno da venerdì a domenica al Palaterme di Montecatini (PT). Oltre a Lorenzi, in squadra i toscani vantano tennisti del calibro di Inigo Cervantes (56 ATP) e Filippo Volandri.

Infine, nel tabellone dei play-out, da segnalare la salvezza acquisita da Sinalunga (SI), Palermo, Due Ponti Roma e Schio (VI).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: