Spacciava nei pressi del centro di accoglienza, ai domiciliari 20enne extracomunitario

I Carabinieri della Stazione di Bojano, nella scorsa notte, hanno sottoposto agli arresti domiciliari un 20 enne extracomunitario, in ottemperanza ad un ordine emesso dal Tribunale di Campobasso.

Al giovane, ospite di una struttura ricettiva, già arrestato lo scorso 23 marzo poiché sorpreso a spacciare della sostanza stupefacente ad un ragazzo bojanese, è stata infatti revocata la misura cautelare del divieto di dimora in Molise e Puglia in seguito ad una rivalutazione della gravità del reato commesso.

Il Procuratore della Repubblica, titolare delle indagini, ha difatti richiesto ed ottenuto dal Tribunale un aggravamento della misura imposta al giovane nell’udienza di convalida, in relazione alle modalità di spaccio (che avvenivano nei pressi di un centro d’accoglienza per migranti) ed al quantitativo di sostanza trovata nella sua disponibilità (grammi 9 di sostanza stupefacente del tipo “hascish” e grammi 15 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, debitamente confezionati in bustine di cellophane).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: