“Smontiamo la legge Fornero”, la Uil Molise alla manifestazione nazionale di Roma

“Una breccia nella legge Fornero. Il nostro impegno continua”. La UIL ha scelto questo titolo per la grande manifestazione nazionale del 30 novembre “perché è esattamente ciò che questo Sindacato ha fatto al tavolo della trattativa con il Governo e ciò che intende fare già a partire dalle prossime settimane”. Così argomenta Tecla Boccardo, leader della UIL molisana che domani sarà a Roma con quattro pullman di dirigenti, delegati e militanti.

“La legge Fornero è iniqua perché scarica solo sui lavoratori e sui pensionati l’onere di far quadrare i conti con l’Europa. Di fronte a noi c’è un vero e proprio muro che dovrà essere smontato pezzo per pezzo. Noi abbiamo iniziato quest’opera titanica e vogliamo proseguire. Il nostro Sindacato, pur con analisi diverse dagli altri, non ha mai causato alcuno strappo e si è adoperato anche in quelle difficili ore a Palazzo Chigi per tenere saldo il filo unitario, puntando su risultati di merito che siamo riusciti ad ottenere. Non bastano, è vero – ammette la Segretaria – ma è il massimo possibile che si potesse ottenere in quel momento. Ed è il punto avanzato dal quale facciamo ripartire la nostra iniziativa che sarà avviata, per l’appunto, con la manifestazione di giovedì, insieme a tutti i delegati e militanti, su pensioni, contratti e lavoro”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: