Si reca dal padre nonostante il divieto di avvicinamento del Tribunale, deferito un 30enne già noto ai Carabinieri

I militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Campobasso, intervenuti su richiesta di intervento al 112 si sono recati in Via Garibaldi dove hanno sorpreso F.A., poco più che trentenne, già conosciuto alle forze dell’ordine, mentre prendeva a calci la porta dell’abitazione del padre, nell’intento di entrare, nonostante fosse destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento emesso dal Tribunale. All’atto del controllo emergeva che sul giovane gravava un provvedimento di divieto di dimora nel Comune capoluogo, motivo per il quale veniva invitato a salire sulla autovettura per essere accompagnato in caserma per i successivi accertamenti. Verificata la violazione dei due provvedimenti emessi dall’A.G. l’uomo è stato deferito in stato di libertà.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: