Sette milioni di ricavi non dichiarati e fatture false, azienda bassomolisana nei guai

guardia di finanza contiLa Guardia di Finanza della Compagnia di Termoli ha appena concluso una complessa attività ispettiva nei confronti di un’azienda bassomolisana operante nel settore della commercializzazione di prodotti alimentari di varia tipologia, nonché vini, liquori, articoli per la casa e tessuti. All’esito dell’ispezione contabile che ha interessato varie annualità, i Finanzieri hanno accertato la mancata dichiarazione di ricavi per circa 7 milioni di euro, nonché infrazioni alla normativa I.V.A. ed IRAP.

L’impresa aveva architettato un articolato sistema di frode fiscale, basato sull’emissione di fatture false e sul mancato pagamento dei fornitori; in quest’ultimo caso, le merci venivano immediatamente cedute in “nero” evitando qualsiasi stoccaggio. Una segnalazione di reato a carico dell’amministratore della società ispezionata è stata infatti inoltrata alla competente Autorità Giudiziaria in materia di omessa presentazione delle dichiarazioni annuali, distruzione di scritture contabili obbligatorie ed emissione di fatture false per circa 25mila euro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: