Romagnuolo: «Farmacisti a rischio, subito i vaccini»

«La maggior parte delle farmacie molisane è a gestione unica ed infatti, essendo quasi tutte piccole, sono condotte da un solo dottore e quindi in caso di contagio da Covid dello stesso, si rischia di chiuderle e di non poter più garantire il servizio ai cittadini».

È quanto dichiarato dalla consigliera regionale Aida Romagnuolo, Presidente della terza commissione consiliare. «Come in quasi tutte le altre Regioni d’Italia – ha proseguito Romagnuolo – i farmacisti vengono vaccinati contro il Covid così come i medici, gli infermieri e gli altri operatori sanitari e pertanto ho ritenuto, a seguito di numerosissime segnalazioni da parte degli interessati, sollecitare e suggerire con una nota sia il presidente Toma che il Direttore Generale Florenzano ed entrambi, che ringrazio, mi hanno assicurato che nonostante le categorie e le priorità vengono individuate dal Comitato Tecnico Scientifico Nazionale, stanno valutando di prevedere l’effettuazione dei vaccini ai farmacisti insieme agli operatori sanitari. Ritengo – ha concluso Romagnuolo – che mai come in questo difficile momento pandemico, dobbiamo essere tutti uniti per garantire ai cittadini un migliore servizio sanitario».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: