Protesta degli operatori del 118 contro il taglio ai rimborsi previsto dal nuovo regolamento regionale

Si sono ritrovati alle 9 di questa mattina davanti ai cancelli del Consiglio regionale di via IV Novembre a Campobasso, gli operatori volontari del servizio di emergenza 118 con rappresentanti di associazioni e organizzazioni che forniscono il trasporto sanitario d’urgenza ed emergenza.

Le tute verdi e arancioni fluorescenti hanno protestato, alla presenza di diversi consiglieri regionali, contro l’adozione del nuovo regolamento che andrà a disciplinare i rapporti in convenzione con le stesse organizzazioni, che riduce del 50% circa i rimborsi agli stessi operatori del 118, rischiando di rendere impossibile la prosecuzione del servizio. Si passerebbe da 51 euro a turno, a circa 22 euro, con tagli alla manutenzione delle ambulanze e sul gasolio con relativo aggravio di spese da sopportare. Aggravio che porterebbe il sistema al collasso. «Se non cambieranno qualcosa – affermano alcuni manifestanti – continueremo a protestare, un passo per volta».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: