Parcheggio per dializzati off-limits, Noi con Salvini chiede di misure definitive

“Non è la prima volta che succede e neanche un caso eccezionale ma di sicuro, è una brutta e pessima abitudine quella che vede i dializzati che si recano per la consueta seduta all’Ospedale di Termoli trovare i parcheggi a loro riservati occupati e, troppo spesso occupati dal personale stesso dell’ospedale. Noi con Salvini, ci batteremo sempre per difendere i diritti dei più deboli, i diritti di chi non riesce ad avere voce in capitolo in una realtà territoriale come quella di Termoli dove primeggia chi è più arrogante e presuntuoso, chi è più forte e più raccomandato. Il gravoso ed innato problema di occupare abusivamente i posti dei parcheggi riservati ai dializzati deve smettere e, il Direttore sanitario dott. Filippo Vitale, persona seria, capace e professionalmente ineccepibile deve con autorevolezza e con autorità, intervenire per porre fine a questo scempio che offende la dignità delle persone più bisognose”.

E’ quanto dichiarato da Aida Romagnuolo intervenuta a Termoli in occasione della giornata del tesseramento e dove, per la circostanza, ha incontrato alcuni dializzati. Sono mesi, anzi anni che ad intermittenza sulla stampa appare questa vecchia notizia, ha continuato Romagnuolo, ma ora, è arrivato il tempo ed il momento di risolverlo definitivamente con l’intervento autoritario della direzione sanitaria e della polizia locale di Termoli, considerato che ormai non se ne può più di vedere persone piangere perché trovano il loro posto di parcheggio occupato abusivamente. Chiederò un incontro con i vertici dell’ASL molisana ha concluso Romagnuolo, per l’adozione di misure definitive, considerato che ingiustizia, mancanza di senso civico e il silenzio delle istituzioni non possono più essere tollerate.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: