Ordine dei Giornalisti, il bilancio dei primi tre mesi dall’insediamento del nuovo Consiglio

«Gentile direttore, a nome e per conto dell’Ordine dei Giornalisti del Molise vorrei augurare un 2021 denso di soddisfazioni personali per lei, la proprietà, la redazione ed i lettori. Non amo dilungarmi con la situazione in essere e mi riferisco ai problemi legati all’editoria ed al giornalismo in generale, perché non abbiamo niente di nuovo, per fortuna nulla di ulteriore negativo sotto l’albero, ma se può consolare un po’ tutti, mi piace descrivere quello che con tanta umiltà ed abnegazione abbiamo costruito all’interno dell’Ordine, in questi scarsi 3 mesi. Un piccolo bilancio che ritengo utile allorquando si amministra un ente e un Ordine così speciale qual è il nostro. Non è propaganda, ma la situazione reale del lavoro svolto e chi mi conosce sa, parlo con i fatti, non con le ipotesi. Nel ringraziare per lo spazio concessomi, intendo ulteriormente ringraziare i colleghi che hanno sostenuto me e la mia squadra, per l’opportunità conferitaci di guidare il nostro Ordine professionale con un plebiscito. Al risultato così eclatante abbiamo risposto con i seguenti numeri che sarete voi a commentare. Dall’11 ottobre abbiamo:

  • Costituito il consiglio di disciplina territoriale;
  • Insediato il collegio revisore dei conti;
  • Approvato il regolamento del consiglio di disciplina territoriale (lo hanno Emilia, Toscana e Abruzzo);
  • Istituito il responsabile dati personali e privacy con gara obbligatorio per legge;
  • Istituito il nuovo responsabile sicurezza con gara, obbligatorio per legge;
  • Istituito il responsabile trasparenza e anticorruzione obbligatorio per legge;
  • Modificato, ampliato e sistemato il sito;
  • Avviata la registrazione del giornale dell’Ordine;
  • Avviata la predisposizione della pagina fb dell’Ordine;
  • Avviate le denunce per i siti pirati e le testate con anomalie nelle gerenze;
  • Ristabilito e migliorato i rapporti con l’Associazione stampa del Molise;
  • Avviati rapporti di intesa con istituzioni, enti, forze dell’Ordine del Molise con predisposizione di protocolli;
  • Avviato pratica trasferimento sede con eventuale locazione o acquisto;
  • Avviato nomina consulente del lavoro con manifestazione di interesse;
  • Avviato acquisti di cancelleria ordinaria e straordinaria con gare pubbliche;
  • Avviato un recupero crediti nei confronti dei giornalisti cancellati negli anni scorsi con uno studio legale molisano, con ottimi risultati;
  • Avviato un recupero crediti nei confronti dei giornalisti morosi da 1 a 8 anni, incassando circa 15 mila euro: ad oggi dai circa 220 morosi di giugno, l’Odg Molise ha un credito di scarsi 3 mila euro con meno di 20 pratiche pendenti;
  • Avviato il percorso registrazione pec: su oltre 700 iscritti, mancano all’appello solo 30 colleghi;
  • Predisposto e completato: 2 corsi di dizione a distanza gratuiti per 10 lezioni, 30 ore e 30 crediti (UNICI IN ITALIA DURANTE IL COVID), 1 corso di spagnolo, gratuito, di 5 lezioni, per 15 ore e 15 crediti (UNICO IN ITALIA); 1 corso su emergenza sanitaria covid, gratuito, per 3 ore e 5 crediti, a distanza (UNICO IN ITALIA), 1 corso di lingua inglese, 4 lezioni, per 12 ore e 12 crediti, a pagamento;
  • In piattaforma è presente un corso per il 18 gennaio, uno il 23 gennaio, sicuramente un altro di spagnolo a febbraio, un altro di spagnolo a marzo, un altro sul giornalismo web tra poche ore, un altro sull’emergenza sanitaria e vaccini tra qualche giorno, un altro sulla dizione tra fine gennaio e febbraio, un altro sulla comunicazione delle emergenze a metà gennaio (ordine più prolifico d’Italia);
  • Garantito corsi gratuiti per i neo pubblicisti e per coloro che devono sostenere esame di stato;
  • Introdotto la mora a scaglioni per le quote pur mantenendo la stessa tassa di 100 euro e 50 per i pensionati;
  • Approvato la cancellazione con due anni di morosità;
  • Realizzato l’archivio digitale; Cancellato e trasferito d’ufficio circa 40 colleghi abusivamente iscritti in Molise;
  • Approvato la cancellazione con due anni di morosità;
  • Realizzato l’archivio digitale; Cancellato e trasferito d’ufficio circa 40 colleghi abusivamente iscritti in Molise;
  • Siglato almeno 30 convenzioni con attività commerciali, laboratori analisi, studi privati;
  • Approvato la nuova modulistica e il nuovo tariffario.
  • Istruito circa 15 pratiche in istruttoria e 1 parere di congruità.
  • Avviata la sistemazione anagrafica dell’Ordine e della piattaforma sigef;

E’ mio dovere e piacere ringraziare, oltre i consiglieri in carica, i precedenti membri del disciplinare guidati da Lino Venditti, il precedente collegio dei revisori dei conti guidato da Giuseppe Formato, il precedente Odg guidato da Pina Petta. Grazie a loro abbiamo trovato un bilancio pulito e trasparente e stiamo intensificando, nella continuità, il loro operato. Un ringraziamento particolare mi sento di farlo ai consiglieri neo eletti, subito entrati con entusiasmo nel clima ordinistico, alla validissima collaboratrice con delega alla formazione Francesca Fiammelli ed alla presidente Petta, per l’abnegazione, la collaborazione e i preziosi consigli che quotidianamente mi regala, agli amici di sempre Marcella Tamburello e Andrea Nasillo, a Cosimo Santimone, da sempre in simbiosi».

Vincenzo Cimino, Cosimo Santimone, Marcella Tamburello, Andrea Nasillo, Pino Cavuoti, Pasquale Bartolomeo, 

Antonio Chiatto, Luigi Albiniano, Francesco Bottone, Valentina Cocco, Antonella Salvatore 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: