Nuoto, record regionale assoluto per Angelilli dell’H2O nei 100 rana e pass per gli italiani di Riccione

Inizio stagione sportiva scoppiettante per l’H2O Sport che nella prima tappa della Coppa Parigi 2024 mette in evidenza tutte le potenzialità e le qualità degli atleti che hanno lavorato duramente per presentarsi al top della condizione in questo nuovo anno sportivo.

Nel settore femminile parte con il turbo innestato Martina Lonati regina nel settore farfalla con vittorie nei 50 (28’’46), 100 (1’03’’08) e 200 (2’20’’41)  oltre che negli 800 stile libero (9’07’’24). Non sono da meno le compagne di team Sofia Silvaroli e Sofia Mancini. La prima porta a casa la medaglia del metallo più pregiato con  un notevole miglioramento dei pesronali nei  100 (1’16’’56) e nei 200 rana (2’43’’75), la seconda nei 50 chiusi in 34”54. Vola anche Sofia  Rossano che conquista il gradino più alto del podio nei 200 dorso (2’25’’08) e l’argento nei 100 (1’01’’63) e 200 stile libero (2’11’’83). La società del presidente Tucci brinda anche all’affermazione di Camilla Stinziani nei 400 misti chiusi in 5’17”89. L’atleta biancorossa porta a casa anche l’argento nei 200 misti (2’28”60).  Sono d’oro i 100 metri misti di Arianna Capria che aggiunge in bacheca anche un secondo posto nei 50 delfino (29”90). Doppia medaglia d’argento per Alessia Angelicola nei 400 stile libero completati in 4’49”85 e nei 100 misti chiusi con il crono di 1’12”42. Lavoro, sudore e sacrificio hanno premiato anche Marta De Paola che è salita sul secondo gradino del podio nei 100 farfalla (1’06”10) e sul terzo nei 50 farfalla (30”50). Prova di forza per Sabrina Antenucci nei 100 stile libero chiusi davanti a tutti con il crono di 1’01”04. Per lei è arrivato anche un doppio bronzo nei 200 misti (2’30”69) e nei 200 stile libero (2’15”48). E’ stata una domenica positiva anche Benedetta Scutti che porta a casa il bronzo nei 50 rana coperti in 38”23.

Soddisfazioni per il team molisano arrivano anche dal settore maschile. Luca Angelilli parte con il piede giusto piazzando il nuovo record regionale assoluto nei 100 rana con uno strepitoso 1’02”97 e ottenendo il pass per i criteria giovanili di Riccione. Per lui successo anche nei 50 rana (29”28) e 100 misti (57”73) e  argento nei 50 stile (23”85). Giuseppe Massignan conquista il primo posto nei 50 dorso coperti in 27”43 e nei 100 dorso con 59”41 e la medaglia d’argento nei 200 misti (2’12”56). Emanuele Florio si fa valere e mette in bacheca il secondo posto nei 400 stile (4’17”85). Lo stesso piazzamento lo ottiene anche il compagno di squadra Jacopo Basile nei 50 dorso (28”95). Per lui ci sono anche altri due argenti con nuovi personali nei 100 dorso (1’01”93) e nei 200 dorso (2’10”46). Christian Bucciardini è sul secondo gradino del podio nei 1500 metri coperti in 18’09”19. A completare una giornata ricca di soddisfazioni  arrivano due medaglie di bronzo per Vincenzo Palladino nei 200 misti (2’15”61) e per Giacomo Trofino nei 400 stile completati in 4’26”93.

Hanno ben figurato con buoni piazzamenti e miglioramenti cronometrici nel settore femminile: Cecilia Allegretti, Sofia Cavina, Lucrezia Centillo, Sveva Centillo, Alyssa De Felice, Karola De Lena, Giorgia Pia Gabrielli, Anna Gallo, Arianna Giuliano, Lara Mastromonaco, Gaia Menna, Eliana Ricciuti Sara Saraceni, Federica Santoro, Federica Tinari, Asia Urbano, Matilde Varanelli. Nel settore maschile: Claudio Canulli, Jacopo Centillo, Jordan Coco, Christian Irano, Christian Leccese, Antony Mascilongo, Antonio Pisaturo, Francesco Stinziani, Antonio Tucci e Lorenzo Vaccarella.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: