Molise protagonista a Job Orienta con l’Istituto di Istruzione Superiore “Pertini-Montini-Cuoco”

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha incontrato ieri mattina gli studenti ed i docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso a Job Orienta, la più importante fiera italiana dedicata all’Orientamento, la Scuola, la Formazione e il Lavoro in corso questo fine settimana a Verona.

Il Molise protagonista di questa trentesima edizione con i Laboratori Territoriali per l’Occupabilità (Lto), “luogo stesso in cui ci si confronta sulla scuola, sul lavoro ma anche sulla ripresa e rilancio del nostro Paese” come ha sottolineato il ministro Bianchi.

L’Istituto del capoluogo regionale guidato dal dirigente prof. Umberto Di Lallo rappresenta il Molise all’evento in Veneto in quanto Scuola Capofila del progetto Laboratori Territoriali per l’occupabilità . Nella sede di Campobasso, in piazza San Francesco, è stato installato un laboratorio “Agrofood” nel quale è possibile formare gli studenti attraverso due tipologie di attività di laboratorio: analisi degli alimenti e sperimentazione di sistemi di trasformazione e conservazione degli stessi oltre che sviluppo degli strumenti di automazione.

Accompagnati dal professore Giuseppe Palumbo che li segue assieme alla professoressa Sabina Niro, gli studenti Giorgia Giancola e Michele Varriano della classe 4E e Francesca Casolaro 5E del Biotecnologico hanno presentato al Ministro Bianchi alcuni prodotti d’eccellenza del Molise, frutto del lavoro dei laboratori molisani, (Campobasso, Larino e Riccia) che seguono la filiera agroalimentare. Il laboratorio di chimica, gestito direttamente dal “Pertini-Montini-Cuoco” analizza i prodotti alimentari e le matrici ambientali dei siti di produzione contribuendo a qualificare l’intera filiera.

Ancora una prestigiosa vetrina nazionale per il “Pertini-Montini-Cuoco” presente da protagonista all’evento ricco di novità che affianca un’ampia rassegna di realtà qualificate, un palinsesto ricco di novità digitali ad un programma culturale articolato e di sicuro interesse per i diversi pubblici della manifestazione. Un’opportunità unica per il piccolo Molise, per farsi conoscere e accreditarsi ulteriormente presso pubblici mirati, incontrare direttamente target specifici, rafforzare la propria immagine, costruire collaborazioni implementando la propria rete di relazioni.

La legge 107 del 2015 ha offerto alle istituzioni scolastiche la possibilità di dotarsi di Laboratori Territoriali per l’Occupabilità al fine di orientare la didattica e la formazione ai settori strategici del Made in Italy in base alla vocazione produttiva, culturale e sociale di ciascun territorio. Per l’attivazione di ogni laboratorio è stata creata una rete che coinvolge non solo scuole di ordine e grado diversi, ma anche enti pubblici, enti locali, camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, università, associazioni, fondazioni, enti di formazione professionale, istituti tecnici superiori e imprese private. I Laboratori Territoriali per l’Occupabilità si propongono il coinvolgimento sia degli studenti inseriti nei percorsi formali di istruzione e formazione, sia dei NEET (Not engaged in Education, Employment or Training) e sono finalizzati a favorire la conoscenza, l’inserimento e il reinserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

In Molise le scuole che fanno parte del progetto sono, oltre all’Istituto Pertini Montini Cuoco, l’IT Marconi di Campobasso, l’Istituto Agrario di Larino e l’Istituto Professionale per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale di Riccia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: