Lupi, iscrizione al campionato rimandata. La Covisoc fa tremare il popolo rossoblù

Il timore del popolo rossoblù era possibile tagliarlo come fosse materiale visto il ritardo con cui, ieri, la Covisoc ha espresso il suo parere (come da prassi) sulla bontà o meno delle documentazioni fornite dalla S.S. Città di Campobasso all’atto dell’iscrizione al campionato 2022/2023.

L’Andria, squadra che sarà guidata dall’ex trainer campobassano Mirko Cudini (sic!), aveva già comunicato con un post sui social ai propri tifosi di aver superato questo scoglio e così tante altre società di C. E così, purtroppo, il ritardo nella comunicazione si è materializzato con una sonora bocciatura (si spera momentanea) del team di patron Gesuè da parte dell’organo di controllo, secondo il quale non si sarebbe adempiuto nei tempi tassativamente stabiliti a versamenti contributivi (peraltro rateizzati) pari a circa 60mila euro.

Da qui il parere negativo e lo slittamento al 6 luglio prossimo della decisione, questa volta definitiva, sulla partecipazione o meno alla prossima stagione agonistica. Da parte sua Gesuè & co. hanno affidato ad un laconico comunicato stampa le proprie reazioni, seppur intrise di fiducia che tutto si risolverà per il meglio, affidando l’incarico del ricorso allo studio DCF Sport Legal per dimostrare la correttezza di tutta la documentazione fornita al momento della presentazione della domanda di iscrizione della squadra di Prosperi.

Inutile tentare di spiegare la marea di reazioni dei tanti tifosi rossoblù sui vari social, letteralmente “freddati” da una notizia del genere, purtroppo tante volte ricevuta negli ultimi anni e che mai e poi mai avrebbero voluto ricevere. Una bocciatura che, qualora risultasse soltanto momentanea (come successo più volte ad altre società negli anni scorsi) comunque lascia ombre e paure che tutto si possa ripetere da un momento all’altro, il che equivarrebbe a dire definitivamente addio al calcio in città. Non resta che attendere la prossima decisione, a dita incrociate…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: