Lupi bene un tempo, continua la maledizione del Selvapiana. Col Picerno è 1-1

CAMPOBASSO-PICERNO 1-1

Reti: 16’ Ferrani (aut.), 58’ Gerardi.

Campobasso (4-3-3): Raccichini 6; Fabriani 6,5, Menna 6, Dalmazzi 6, Vanzan 5,5 (74’ Pace 6); Nacci 5 (65’ Giunta 6), Tenkorang 6, Candellori 6, Liguori 6,5 (60′ Vitali 6), Parigi 5 (74’ Rossetti 6), Emmausso 5 (92′ De Biase sv). A disp: Zamarion, Coco, Sbardella, Persia, Magri. All. Mirko Cudini.

Picerno (4-4-2): Viscovo 6,5; Finizio 6, Ferrani 5, De Franco 6, Guerra 5,5; De Marco 5,5 (60′ De Cristofaro 6), De Ciancio 6, Pitarresi 5,5, Reginaldo 5,5 (71′ Carrà 6); Vivacqua 5 (45′ Terranova 6′), Gerardi 6,5 (80′ Coratella s.s.). A disp.: Albertazzi, Vanacore, Allegretto, Alcidies Dias, Dettori, Stasi, Viviani, Setola. All. Palo.

Arbitro: Sig. Eugenio Scarpa di Collegno. Assistenti: Filip di Torino e Torraca di La Spezia. IV ufficiale: Cardella di Torre del Greco.

Note: ammoniti: Guerra, Pittaresi, De Ciancio, Nacci, Terranova, Coratella. Angoli: 6-3. Recupero: 2’+ 5’. Giornata grigia e ventosa. Campo in buone condizioni. Spettatori 2500 di cui una cinquantina ospiti.

Missione speciale per il Campobasso: riprendersi il Nuovo Romagnoli. La squadra di Cudini torna a giocare in casa dopo la sconfitta con il Bari e l’imperativo è tornare alla vittoria tra le mura amiche. L’allenatore rossoblù sorprende un po’ tutti con un turn over massiccio; oltre allo squalificato Bontà e l’infortunato Di Francesco (ne avrà per circa un mese) fuori contemporaneamente Rossetti, Vitali e Pace e dentro tutti insieme i poco utilizzati Nacci, Emmausso e Parigi.

La prima azione importante è dei padroni di casa con Liguori che al 5’ prova la conclusione da fuori area. Buona la risposta del portiere Viscovo. Al 12’ si vede per la prima volta Emmausso con un bel tiro a volo però centrale. Viscovo non è bello da vedere nell’intervento ma efficace. E’ un buon Campobasso in questa prima frazione ed infatti al 16’ arriva il gol: cross tagliente di Liguori e l’ex Ferrani nel tentativo di anticipare gli attaccanti rossoblù sfiora quel tanto che basta per infilare il proprio portiere. Al 29’ per la prima volta il Picerno si rende pericoloso con un’azione a dir la verità un po’ rocambolesca sulla sinistra. L’ottimo Raccichini di questi tempi fa buona guardia sul primo palo e sventa la minaccia. La squadra di Cudini, comunque, al di là di questa minaccia sembra avere il match in pugno. Servirebbe forse accelerare ancora per chiudere la partita. Il primo tempo però scivola via senza ulteriori sussulti con il Lupo meritatamente in vantaggio.

La ripresa si apre col brivido per Raccichini e compagni. Picerno infatti vicino al pareggio al 57’ su una punizione dal vertice sinistro. La traversa salva il portiere rossoblù. Sul calcio d’angolo successivo arriva però il pareggio con Gerardi tutto solo davanti allo stesso estremo difensore di casa. Troppo “mollo” il rientro in campo degli uomini di Cudini che prova a cambiare qualcosa inserendo Giunta e Vitali, ma per scuotersi i suoi ragazzi ci mettono un po’. Poi è la volta anche di Rossetti ma la pressione che inevitabilmente aumenta non produce chiare palle gol. All’89’ l’occasionissima ce l’ha lo stesso Rossetti ma il suo diagonale è sventato con un mezzo prodigio da Viscovo. Davvero un grande intervento del portiere ospite.

Nonostante i cinque minuti di recupero però Rossetti e compagni non hanno la forza per impensierire ancora l’estremo difensore. La vittoria al Nuovo Romagnoli continua ad essere un miraggio per un Campobasso che ha giocato solo un tempo. Troppo poco per riuscire a portare a casa i tre punti. Non bene anche i giocatori schierati da Cudini in una sorta di turn over. Segnale evidente che sono pochi gli uomini su cui l’allenatore rossoblù può contare. Peccato perché una vittoria avrebbe li avrebbe proiettati verso un altro tipo di classifica. La realtà invece è che questa squadra deve pensare soprattutto a salvarsi magari evitando i playout con largo anticipo. Questo resta l’obiettivo stagionale.

Giorgio Carlozzi Mascione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: