Legge per l’editoria locale, il Tar respinge la sospensiva. Frattura: “Andiamo avanti a vantaggio dell’informazione”

frattura bonanni (2)“Il Tribunale amministrativo del Molise ha respinto l’istanza cautelare del ricorso presentato da Telemolise per l’annullamento del regolamento di attuazione della legge regionale per il sostegno all’editoria locale. Il nostro provvedimento non è stato sospeso, al contrario di come avrebbero voluto i ricorrenti, perché – scrivono i giudici – “non risulta connotato da irreparabilità”, a dispetto di quanto preannunciato, declamato e urlato urbi et orbi in ogni edizione dei tg di Telemolise.

Il collegio del Tar di Campobasso ha fissato l’udienza per la trattazione di merito del ricorso al prossimo 11 gennaio: sarà l’occasione giusta per mostrare la validità e l’equità dei contenuti presenti nella nostra norma, disprezzata e offuscata solo da chi non ha accettato e non accetta che i tempi in cui si faceva, senza alcuno sforzo, sempre e comunque la parte del leone sono finiti. Come pure certe millantate ricreazioni.

Noi andiamo avanti convinti di sostenere, nel pieno rispetto della norma, un settore centrale per il suo alto valore democratico, l’informazione, condotta dalla gran parte degli organi di stampa molisani con rigore, imparzialità e professionalità. A vantaggio esclusivo dei nostri cittadini e del loro diritto di essere informati”. Lo dichiara il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: