La Capitaneria di Porto compie 150 anni, Venittelli: “Impegno costante e sempre attuale nel tempo”

L'on. Laura Venittelli
L’on. Laura Venittelli

“In un contesto storico come quello attuale, dove sbarchi e viaggi della disperazione da altri continenti vengono fronteggiati in prevalenza dalle unità navali di Armi e Corpi italiane, la ricorrenza per il 150esimo anniversario dall’istituzione delle Capitanerie di Porto assume un significato particolare”. L’onorevole del Pd Laura Venittelli, responsabile nazionale per il settore Pesca e Acquacoltura del Partito democratico, loda l’operato quotidiano della Guardia costiera, fondata a Firenze il 20 luglio del 1865 per volere di Vittorio Emanuele II. In questi 15 decenni la specializzazione e l’operatività del Corpo delle Capitanerie di Porto ha raggiunto standard elevatissimi, come dimostra la campagna mare sicuro e l’attivazione del numero blu 1530 per la sicurezza marittima; passi in avanti nella salvaguardia della filiera ittica, contro la pesca di frodo, contro l’abusivismo sul demanio marittimo e i protocolli operativi per prevenire e intervenire sulle fonti d’inquinamento.

“Non possiamo che complimentarci in questa occasione per la qualità dell’azione promossa dai militari della Guardia costiera nel Paese e formuliamo sentiti ringraziamenti per i risultati conseguiti nel controllo dei bacini portuali e dei litorali ligure, tirrenico, adriatico e ionico”, conclude l’onorevole Venittelli, rivolgendosi all’ammiraglio Felicio Angrisano, vertice dell’organizzazione militare, che la città di Termoli e il Molise, dunque, si pregiano di avere come cittadino onorario.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: