Il freddo colpisce la “zona rossa” del basso Molise, tante le chiamate ai Carabinieri

Il freddo siberiano di questo fine settimana la fa da padrone anche nelle “zone rosse” del Basso Molise con conseguenti numerose chiamate alla Centrale Operativa dei Carabinieri. Ieri pomeriggio, a Larino, un automobilista ha parcheggiato regolarmente l’auto allontanandosi ma, dopo qualche minuto, la vettura ha iniziato a scivolare sul ghiaccio. In quell’istante un passante, avvedutosi dello scivolamento del mezzo, si è lanciato all’interno di un bar ma è stato comunque investito dall’auto che gli ha fratturato il piede. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri per soccorrere il malcapitato, il quale è stato trasportato presso l’ospedale di Termoli.

Nella tarda serata di ieri, un automobilista ha chiesto aiuto ad una pattuglia della locale Compagnia Carabinieri di Larino poiché aveva la necessità di portare una bombola del gas presso un’abitazione isolata. Purtroppo il mezzo del richiedente non riusciva a percorre la salita ghiacciata e ha chiesto aiuto ai militari, i quali hanno immediatamente prestato soccorso permettendo che la famiglia, con tre bimbi in casa, potesse tornare al caldo mediante la fornitura di gas.

Innumerevoli gli interventi con le pattuglie dell’Arma impiegate sul territorio anche per la rimozione, insieme ai mezzi della Prefettura e dei Vigili del Fuoco, di alberi che, caduti a causa del vento, hanno ostruito tratti stradali o danneggiato alcune auto in sosta. Dal Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso si assicura l’intensificazione dei servizi di controllo della viabilità su tutto il territorio e si raccomanda la massima  prudenza alla guida.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: