Il Campobasso agguanta il pareggio al 93′ con Di Gennaro nell’anticipo con il Chieti

La Curva Scorrano
La Curva Scorrano

CAMPOBASSO-CHIETI 2-2

Reti: 3′ Vano (CH), 32′ Esposito (CH), 44′ (r) Miani (CB), 93′ Di Gennaro (CB).

Campobasso: Conti, Dragone (61′ Di Gioacchino), Nicolai, Palermo (51′ Fazio), Scudieri, Minadeo, Cianci, Pani (73′ Vitelli), Miani, Todino, Di Gennaro. All. Farina.

Chieti: Schina, Del Grosso, Giron, Vitale, Sbardella, Cucinotta, Prinari, Di Pietro, Vano (80′ Corvino), Esposito, Orlando. All. Ronci.

Arbitro: Cavallina di Parma. Assistenti: Blasi e Scavi.

Note: 4.000 spettatori circa. Ammoniti: Dragone (CB), Prinari (CH), Palermo (CB), Di Pietro (CH), Nicolai (CB), Vano (CH), Minadeo (CB), Scudieri (CB).

Miani dal dischetto non sbaglia 1-2
Miani dal dischetto non sbaglia 1-2

Gran bella squadra il Chieti. Gran bel portiere Conti! Con queste poche parole possiamo sintetizzare al massimo l’analisi di questo anticipo della 7^ giornata del girone F della serie D tra Campobasso e Chieti, trasmesso anche in diretta televisiva su Raisport.

Pronti-via e gara in salita per i rossoblu di Farina che beccano al primo affondo teatino il gol dell’ex Isernia Vano che approfitta di una disattenzione difensiva per insaccare alle spalle del numero 1 di casa. Campobasso lento e prevedibile e Chieti a continuare a menare le danze tant’è che dopo una traversa colpita da Miani su colpo di testa, il sammartinese Vittorio Esposito

SuperConti para il rigore di Vitale
SuperConti para il rigore di Vitale

(ex Giulianova, Agnone e Termoli) firma il 2-0 alla mezzora spezzando le gambe ai giocatori avversari e anche ai tantissimi tifosi sugli spalti, dopo la prima delle tante parate di Conti che salveranno il risultato finale. Sembrerebbe prendere forma una goleada dei neroverdi su un Campobasso lento e poco incisivo, soprattutto sulle fasce dove, al contrario, il trio meraviglia Vano-Esposito-Orlando fa quel che vuole della difesa di casa. Ma al 44′ l’estremo ospite rovina su Todino, il più attivo tra i suoi, ed è rigore. Dal dischetto Miani non sbaglia, accorciando le distanze e riaprendo di fatto la partita.

Esposito copre su Todino
Esposito copre su Todino

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo: è il Chieti ad avere il possesso palla e fare la partita costantemente all’attacco, con il Campobasso che tenta qualche ripartenza costantemente stroncata, però, sulla trequarti avversaria dove Miani e Di Gennaro ricevono pochissimi palloni e non riescono a prenderne una ben irretiti dalla difesa avversaria. E così sale in cattedra il diciottenne portiere Emanuele Conti da Siena che al 55′ para magistralmente un rigore concesso da Cavallina per fallo di Nicolai su Orlando che Vitale spreca. Al 60′ ancora paratona su un tiro di Vano. Il Campobasso avrebbe potuto incassare altri 3-4 gol se non fosse stato che il suo estremo difensore oggi era insuperabile. All’80’ ci prova anche Todino da fuori ma nulla da fare. E così, come spesso, accade, si riesce anche ad agguantare un insperato pareggio che arriva all’ultimo minuto di recupero (93′) ad opera di Di Gennaro che spizza quel tanto che basta per anticipare Schina in uscita e la insacca! 2-2 e boato al Romagnoli.

Domenica prossima si torna nelle Marche, a Matelica (MC) per un altro scontro di quelli che contano dove sicuramente si dovrà fare tesoro degli errori della gara di oggi e cercare di fare risultato per continuare a restare nella scia delle grandi. Prima però mercoledì c’è il recupero della gara di Recanati, sospesa per il malore occorso a Matteo Monti domenica scorsa. Tutto può succedere.

(emmesse)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: