Igea Medica, Natale senza stipendio per i dipendenti. L’appello dei sindacati alle istituzioni

A ridosso del Santo Natale, non sono stati ancora erogati ai dipendenti della Gea Medica gli stipendi relativi ai mesi di ottobre, novembre, tredicesima mensilità, nonché il premio di produttività da erogare con la mensilità di luglio e il saldo dell’acconto del mese di settembre.

La situazione desta una rilevante preoccupazione per i diretti interessati, ma anche un notevole allarme sociale, poiché la questione del mancato pagamento delle spettanze interessa diverse decine di lavoratori, di cui in molti casi si tratta di famiglie monoreddito. Trattasi, nella fattispecie, di dipendenti che quotidianamente prestano la loro delicata ed insostituibile opera assistenziale nei confronti di chi, purtroppo, ha bisogno e si è rivolto a questa struttura. Un grido di allarme, dunque, che sembra inascoltato e che getta nella più profonda sensazione di abbandono coloro che continuano a lavorare, pur senza percepire il dovuto e meritato stipendio. Da notizie attinte, pare che la proprietà, sollecitata dalla ASReM avesse garantito il pagamento degli arretrati entro il 30 novembre! Ma ad oggi ancora nulla…

In ragione di quanto sopra esposto, le scriventi OO.SS. invitano le istituzioni a voler/dover intervenire con la loro autorevolezza e con il potere concesso dalle leggi di dirimere la delicata questione, al fine di garantire ai lavoratori interessati quel supporto economico meritatamente guadagnato.

Cgil-Cisl-Uil

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: