ELEZIONI 2022 – “INSIEME” al voto per il Terzo Polo

Il Centro Territoriale di Presenza di INSIEME in Molise – per la consultazione elettorale 2022 – ribadisce il dovere civico e costituzionale di prendere parte attiva alla vita politica, esercitando con discernimento il diritto-dovere di voto. Invita, pertanto, aderenti e simpatizzanti a non sostenere il bipolarismo esasperato, né i populismi che non sono riusciti a dare risposte significative al Paese.

Auspica che il Terzo Polo si apra alle proposte di INSIEME con un programma attento e dedicato al lavoro, alla famiglia, alla scuola, alla salute, e, soprattutto, proponga fattivamente la riforma della legge elettorale in senso proporzionale con la reintroduzione del voto di preferenza. Questa proposta è urgente e ineludibile, in quanto – evidenzia la Direzione del Coordinamento nazionale di INSIEME – a Sinistra il PD non riesce a formulare una proposta convincente e si accontenta di una campagna elettorale per il voto utile e a destra il ricostituito Polo ha perso ogni vero ancoraggio al centro dello spazio politico e si caratterizza sempre più come opzione nettamente di destra.

In tal modo riemergono partiti populisti di varia natura, per cui INSIEME rileva, come dato positivo, l’emergere di un Terzo Polo, contrapposto al vecchio bipolarismo e nota come la proposta politica di Azione – Italia Viva, pur accogliendo in qualche realtà locale (Sicilia e Veneto) esponenti di ispirazione cristiana e popolare, non abbia saputo cogliere l’occasione per aprirsi in maniera chiara ed esplicita a questa cultura politica e quindi presenti un profilo programmatico troppo sbilanciato in direzione di un efficientismo tecnocratico – da correggere – per cogliere importanti problemi della società italiana e internazionale.

«L’augurio e l’impegno di Insieme – dicono Mario Antenucci e Michaela Marcaccio, consiglieri nazionali molisani di INSIEME – sarà rivolto alla lotta contro le diseguaglianze, le povertà (economica, educativa, culturale), al recupero solidale della coesione sociale oggi smarrita, alla riscoperta della sussidiarietà in un contesto di collaborazione tra enti e Terzo Settore in vista anche dei prossimi appuntamenti elettorali».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: