Droga in pieno centro, sgominato dai Carabinieri il clan dei nigeriani

Quattordici indagati (13 nigeriani ed un italiano) di cui tre custodie cautelari in carcere. Questo il risultato dell’operazione “Axe” dei Carabinieri del Comando provinciale di Campobasso guidato dal Colonnello Luigi Dellegrazie, che fino al primo mattino di oggi hanno messo in campo 20 mezzi e 50 uomini coadiuvati da un elicottero per perquisizioni ed arresti di un vero e proprio clan di nigeriani in città, tutti di età compresa tra i 20 e i 30 anni, diversi dei quali già in possesso di decreto di espulsione dal territorio italiano ma che, evidentemente, è stato abilmente ignorato.

Il luogo destinato alla cessione di ogni tipo di stupefacente, dalla marijuana all’eroina, all’hashish e alla cocaina, soprattutto ai giovani era il pieno centro del capoluogo, piazza San Francesco e il sottopasso ferroviario, dove la droga proveniente dall’estero e dal foggiano veniva consegnata attraverso l’uso di biciclette e monopattini elettrici in modo da potersi divincolare meglio sulle strade interessate.

Nei prossimi giorni l’indagine, illustrata questa mattina dal Maggiore Ventrone e dal Tenente Manzo, continuerà per arrivare ad ulteriori sviluppi sulla vicenda.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: