Caserma “Gabriele Pepe” a rischio sfratto

Ancora uno ‘scippo’ potrebbe essere perpetrato alla città capoluogo. Dopo l’accorpamento con l’Abruzzo della Scuola Allievi Carabinieri entro il 31 dicembre 2018 anche la struttura che ospita il Comando militare regionale “Esercito Molise” di via Verdone potrebbe tornare nelle disponibilità della città grazie ad una disposizione di soppressione e trasferimento presso quello dell’Abruzzo, in virtù del paventato riassetto strutturale ed organizzativo delle forze armate sul territorio nazionale.

Già depauperato nel 2002 quando tutte le sue funzioni, comprese quelle di domanda e preselezione di reclutamento furono trasferite a Caserta, oggi arriva l’ennesima tegola su un servizio che è andato via via scemando e che fa parte della storia cittadina dal lontano 1870, anno in cui fu istituito. A farsi carico del tentativo di scongiurarne il totale trasferimento è il Presidente del Consiglio Regionale del Molise, Vincenzo Cotugno, che intende interpellare di persona il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti. Dal canto suo il sindaco Battista se da una parte potrebbe avere (come manna dal cielo…) nelle sue disponibilità un immobile di tale grandezza e pregio per usi diversi, dall’altra si dice pronto quantomeno a reperire locali presso i quali dislocare il patrimonio, anche storico, custodito nell’attuale palazzo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: