Campobasso con il cuore, Vitelli spinge i rossoblu alla vittoria finale nel derby col Termoli

CAMPOBASSO-TERMOLI 2-1

Reti: 43′(r) Dimatera (TM), 76′ Todino (CB), 85′ Fuschi (aut. TM).

Campobasso: Maggi, Dragone, Nicolai, Palermo, Scudieri, Minadeo, Cianci (59′ Iovannisci), Pani (73′ Vitelli), Miani (46′ Lazzarini), Todino, Di Gennaro. All. S. Vullo.

Termoli: Marconato, Scalbi, Sorianiello (83′ Scarpone), Romano, Falco, Fuschi, Santoro (56′ Gagliano), Camporeale, Ragatzu, Dimatera, Felici (80′ Vitale). All. M. Casu.

Arbitro: D’Angelo di Ascoli Piceno. Assistenti: Teodori e Lanese di Fermo.

Note: ammoniti Ragatzu (TM), Romano (TM), Dimatera (TM), Falco (TM), Lazzarini (CB). Spettatori 3.000 circa con buona rappresentanza ospite (circa 200).

cb tm_174Non era per niente facile. Oltretutto la gara alla fine della prima frazione si era chiusa con il vantaggio giallorosso grazie ad un dubbio rigore concesso dal sig. D’Angelo, realizzato da Dimatera, e un salvataggio sulla linea di porta termolese su tiro a colpo sicuro di Di Gennaro. Sfortuna! Tutti in salita, dunque, i secondi 45′ di gioco dove il Campobasso si trova (è quasi obbligato vista l’importanza della gara…) a dover rimontare, e in fretta!

cb tm_175Mister Vullo deve fare a meno di Bosco, in tribuna per problemi di salute, tra i migliori con la Jesina. Inoltre, al contrario di domenica, rimette dall’inizio in campo Cianci, preferito a Iovannisci che pure bene aveva fatto con i marchigiani e Nicolai. Rientrano, dopo la squalifica di un turno, capitan Minadeo e Pani. Il Termoli è parsa subito squadra pericolosa, motivata a mille dalle due vittorie precedenti e dalla totale rifondazione della società e dell’organico e, dove prima subiva 4-5 reti a partita, adesso addirittura espugna l'”Angelini” di Chieti. Si soffre molto, soprattutto a centrocampo e la gara sembra seguire il solito copione visto finora a Selvapiana. Alcune sortite offensive dei padroni di casa (Todino, Di Gennaro, Lazzarini) e alcune degli ospiti (Gagliano, Felici, Ragatzu, Dimatera) portano la gara fino al 73′, minuto della svolta: Vullo toglie dal campo Pani e butta nella mischia Vitelli.

Francesco Vitelli in azione
Francesco Vitelli in azione

Il Campobasso subisce una metamorfosi incredibile, grazie alla spinta e ai guizzi del cosentino che in tre minuti manda in gol Todino (anche oggi tra i migliori) e semina talmente il panico in zona offensiva che all’85’ Fuschi realizza un eurogol nella propria porta che ribalta il risultato completamente e consente ai Lupi di portare a casa tre punti pesantissimi. Dunque è lui, Francesco Vitelli, l’eroe di giornata.

L'autogol di Fuschi
L’autogol di Fuschi

A lui il merito di aver saputo aspettare con pazienza e umiltà il suo momento in panchina e, chiamato in causa, aver dato tutto per la causa in una gara che ne vale due. Una menzione anche per le due tifoserie che, pur non essendosi risparmiate in fatto di cori offensivi, hanno dimostrato l’una di non finire mai di stupire e l’altra un attaccamento ai colori che nonostante la posizione di classifica non può non essere degno di nota. (ms)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: