Cambio appalto vigilanza armata Consiglio Regionale del Molise, dichiarato lo stato di agitazione

«La scrivente O.S. COBAS P.I.

  • – Preso atto del grave inadempimento contrattuale dell’istituto di vigilanza “Poliziotto Notturno” vincitore dell’appalto e del grave danno causato al personale già operante in tale sede, che non è stato riassorbito, così come previsto dal CCNL e dal capitolato di gara;
  • – Considerato che l’istituto “Aquila” ha in un primo momento posto in ferie le guardie coinvolte e successivamente, durante l’utilizzo delle ferie, li ha licenziati con effetto immediato;
  • – Considerato che la società subentrante, non ha applicato la procedura di cui al CCNL di settore, nonché tutta la normativa vigente in materia;

Ha dichiarato lo stato di agitazione della categoria e conseguentemente, ha chiesto al Prefetto di Campobasso l’attivazione della procedura della prima fase di tentativo di conciliazione preventiva. L’incontro al quale sono stati convocati la scrivente O.S. COBAS, la soc. Aquila s.r.l., e il Poliziotto Notturno è stato programmato per il prossimo 15 giugno alle ore 10 presso la locale Prefettura».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: