Calcestruzzo sotto la sabbia, opere abusive occultate illecitamente sull’arenile molisano

gdf1In azione nei giorni scorsi i finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Termoli, coadiuvati dagli Ispettori dell’Agenzia del Demanio, sul controllo dell’uso corretto di aree e beni appartenenti al pubblico Demanio. Presso un’area in concessione nel Comune di Campomarino (CB) gli uomini della Guardia di Finanza si sono trovati difronte ad un arenile dalla forma inusuale. Infatti il livello del manto sabbioso presentava degli avvallamenti, formati da sabbia mista a ciottoli di varia natura, al di sotto dei quali sono stati trovati occultati due basamenti in calcestruzzo di circa 140 metri quadri di cui uno comprensivo di un attacco per tubo in gomma, presumibilmente destinato all’adduzione di acqua.

Le opere nascoste, in contrasto con gli adempimenti previsti riguardo l’obbligo di rimozione di manufatti, sono state sottoposte a sequestro ed il titolare responsabile della concessione deferito all’Autorità Giudiziaria di Larino per avere occupato abusivamente uno spazio del demanio marittimo ed effettuato estrazione abusiva e raccolta di arena e altri materiali in violazione al codice della navigazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: