BOCCE – Campionati Italiani per Società, assegnati i titoli di categoria

Una grande festa al Bocciodromo Comunale di Campobasso per le finali scudetto del Campionato Italiano per Società di 1^, 2^, 3^ Categoria della Raffa, organizzate dalla FIB Molise. Oltre quattrocento spettatori hanno assistito alle finalissime, che hanno visto trionfare la Sperone Neirano di Cusano Milano in Prima Categoria, la Fortitudo Marino in Seconda e la Bocciofila Loreto in Terza.

La finale regina della competizione, quella di 1^ Categoria, è stata una vera e propria maratona: i due set di terna agli otto punti sono durati tre ore e dieci minuti e il totale dell’incontro oltre quattro ore e mezza. A vincere i milanesi della Sperone Neirano del tecnico Fabio Mazzoletti, che hanno superato per 5-2 i romani della Sandro De Sanctis. Sul podio, Tricase e San Cristoforo Fano. Le quattro formazioni hanno acquisito il diritto a partecipare alla Coppa Italia per Club, in programma a Possaccio il 3 e 4 dicembre 2022, kermesse a cui prenderanno parte anche le prime quattro squadre del campionato di serie A e le quattro vincitrici dei rispettivi gironi di A2.

A trionfare in 2^ Categoria sono stati i romani della Fortitudo Marino, allenati da Giovanni Nicosia. I laziali hanno battuto i parmensi della società Il Cervo Collecchio per 5-2. Sul podio, Indomita (CZ) e Città di Nola (NA). Più equilibrata la finale della 3^ Categoria col successo, ai tiri al pallino per 4-3, sui capitolini del Flaminio dopo il 4-4 maturato al termine degli otto set. Sul podio, Intrepida (PG) e Martanese (LE). Il direttore della manifestazione è stato Salvatore Gallo dell’AIAB Campania.

«Una kermesse meravigliosa – ha affermato il presidente della Federazione Italiana Bocce, Marco Giunio De Sanctis – La FIB Molise non ha lasciato nulla al caso ed è stato organizzato un vero e proprio grande evento. La FIB deve andare in questa direzione. I complimenti vanno al presidente Giuseppe Formato e a tutto il Comitato Organizzatore Locale. Abbiamo visto, di fronte a un grande pubblico, lo spettacolo che è in grado di offrire lo sport di squadra – ha proseguito De Sanctis – La nostra disciplina va sempre di più verso le competizioni a squadre, nelle quali c’è un gruppo che si unisce per un obiettivo e, al seguito, generalmente ci sono anche i tifosi. Tra l’altro, a Campobasso e in Molise abbiamo visto sulle corsie di gioco il popolo dello Sport per tutti, a cui la Federazione Italiana Bocce, nella sua immensa attività, dedica ampio spazio».

Presenti nel fine settimana molisano, insieme al presidente federale Marco Giunio De Sanctis, il consigliere federale Vincenzo Santucci, i presidenti regionali Moreno Volpi (Lombardia), Francesco Furlani (Emilia Romagna), Corrado Tecchi (Marche), Umbro Brutti (Umbria), Gregorio Gregori (Abruzzo), Antonio Barbato (Campania) e Angela Laguardia (Basilicata).

Nel corso della tre giorni campobassana, presenti il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, l’assessore allo Sport del Comune di Campobasso, Luca Praitano, il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Salvatore Micone, l’Onorevole Elisabetta Lancellotta, anche nella veste di consigliera nazionale del CONI, la presidente del CIP Molise, Donatella Perrella. La presidente lucana ha collaborato nell’organizzazione, curando, tra l’altro, una mostra dal titolo ‘Ricordi del Molise le bocce’, nella quale è stato possibile ammirare alcuni documenti storici presenti all’Archivio di Stato di Campobasso.

«È stato un fine settimana importante per l’intero Molise e per la città di Campobasso – il commento del presidente della FIB Molise, Giuseppe Formato – Abbiamo organizzato due eventi federali in tre settimane e abbiamo mostrato il calore e l’entusiasmo che si respira nella nostra regione. Il ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato all’ottima riuscita degli eventi e, in particolare, al presidente federale Marco Giunio De Sanctis, che conferisce una fiducia immensa al Molise, al sottoscritto e che permette, con la sua guida, alle giovani generazioni di dirigenti sportivi di formarsi e maturare».

I neo-campioni d’Italia – Sperone Neirano (1^ Categoria): Dirigente Gianfranco Antonini. Allenatore Fabio Mazzoletti. Atleti Roberto Antonini (capitano), Paolo Brambilla, Claudio Meroni, Paolo Proserpio, Andrea Rotundo, Alessio Rovelli, Fabio Vitali.

Fortitudo Marino (2^ Categoria): Dirigente Marcello Macchia. Allenatore Giovanni Nicosia. Atleti Andrea Bordonali (capitano), Daniele Di Bartolomeo, Ernesto Macioci, Antonio Di Franco, Roberto Crognaletti, Raffaele Di Franco.

Bocciofila Loreto (3^ Categoria): Dirigente Alessio Sampaolesi. Allenatore Samuele Papa. Atleti Sergio Baffetti (capitano), Primo Giulietti, Massimiliano Magliani, Emilio Mariani, Moreno Savoretti, Gianluca Simonetti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: