Blitz in carcere, perquisiti 150 detenuti in cerca di droga e materiale non consentito

Questa mattina all’alba, in esecuzione di un decreto di perquisizione disposto dalla Procura della Repubblica di Campobasso, personale della Polizia di Stato con l’ausilio della Polizia Penitenziaria e di unità cinofile della Guardia di Finanza, ha effettuato un’accurata ispezione di tutti gli ambienti ritenuti di interesse presso la casa circondariale del capoluogo.

L’attività si era resa necessaria a seguito del reiterato rinvenimento, presso la stessa struttura – ad opera della Polizia Penitenziaria – di materiale la cui detenzione è vietata dall’ordinamento penitenziario, compreso sostanze stupefacenti. Le operazioni avevano l’obiettivo di acquisire elementi di riscontro all’attività investigativa in corso oltre che verificare l’introduzione all’interno del carcere di sostanze stupefacenti o di altro materiale non consentito.

Sono stati controllati 150 detenuti intervenendo contestualmente in tutti gli ambienti interessati. Il personale operante si è avvalso anche dell’utilizzo di un elicottero sia per monitorare dall’alto eventuali situazioni di criticità dovute alla contemporanea presenza, all’aperto, di un numero consistente di detenuti, sia per verificare eventuali lanci di oggetti dalle finestre della struttura. Le operazioni hanno permesso di rinvenire materiale di interesse investigativo, non consentito all’interno della struttura. L’intera operazione si inserisce nel contesto dell’attività di contrasto alla diffusione ed allo spaccio delle sostanze stupefacenti cui la Procura pone massima attenzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: