Bandi per gli impianti sportivi, ok alla mozione del consigliere Di Lucente

E’ stata votata all’unanimità la mozione a firma del consigliere regionale Andrea Di Lucente sull’impiantistica sportiva finanziabile con i fondi Pnrr. La mozione impegna il presidente della giunta, Donato Toma, a farsi portavoce con il governo centrale per modificare i bandi Pnrr dedicati all’impiantistica sportiva rivolti ai piccoli centri.

«Per partecipare i Comuni devono avere la manifestazione di interesse di una Federazione Sportiva. Ogni Federazione può sostenere un solo progetto. In questo modo – ha spiegato il consigliere Di Lucente – verrà tagliato fuori il 98% dei comuni del Molise, creando ancora più danno ad una regione che ha penuria di impiantistica sportiva».

E’ per questo motivo che il consigliere ha chiesto all’intera assise regionale di fare voti al governo regionale per rivedere alcune scelte, fortemente penalizzanti. «E’ una grande discriminazione per il Molise, regione nella quale solo i grandi centri hanno strutture diverse dai campi di calcio. Le città, però, sono destinatarie di altri avvisi, quindi non possono partecipare a quello dedicato ai piccoli comuni. E come scegliere qual è il paese più meritevole? Impossibile. Così vengono penalizzati gli altri ingiustamente. In sostanza l’avviso dice che è possibile finanziare un solo intervento in tutta la regione. In questo modo non si genera sviluppo, ma si accentuano le disparità: una logica assolutamente contraria allo spirito del Pnrr». La speranza è che il governo possa rivedere, soprattutto in vista dei futuri bandi, le logiche che lo hanno mosso finora.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: