Atletica, agli Assoluti di Ancona ottime prove per gli atleti della Virtus

Antonio Ciallella

Fine settimana intenso per i portacolori del gruppo sportivo Virtus Campobasso, impegnati nei campionati italiani Assoluti di Ancona. Nella giornata di sabato è sceso in pista Francesco Benvenuto che ha preso parte alla 5 chilometri di marcia. Il molisano è stato autore di una bella performance, chiusa al sesto posto con il crono di  22’46”78. Un risultato in linea con le precedenti uscite, un piazzamento positivo anche in considerazione del fatto che si è confrontato con atleti più grandi di lui. In terra marchigiana Benvenuto ha confermato tra l’altro di attraversare un buon momento di forma con un miglioramento per quanto concerne la tecnica di gara. «Francesco si è disimpegnato bene – confida il suo allenatore Dino Mucci – in considerazione della qualità dell’evento e della forza degli avversari in gara, possiamo ritenerci soddisfatti. E’ migliorato per quanto concerne la tecnica e partendo da questo lavoreremo per velocizzare ulteriormente la sua azione che lenta non è ma può essere ulteriormente affinata con gli allenamenti».

Domenica, poi, è toccato all’altro talento gialloblù, Leo Paglione, disimpegnarsi nei 3000 metri. E anche in questa circostanza è arrivato un soddisfacente quinto posto con il crono di 8’11”18 per il molisano seguito da Andrea Piscopo. Un piazzamento, lo stesso dello scorso anno, che ripaga dei sacrifici fatti e del lavoro svolto, con davanti a lui atleti di valore assoluto. Il podio anconetano è stato infatti composto da Pietro Arese (Fiamme Gialle), Yassin Bouih (Fiamme Gialle) e Samuel Medolago (Atletica Val Brembana). Paglione è stato a stretto contatto con i migliori nei primi 2000 metri, poi quando la gara ha accelerato, pur chiudendo l’ultimo mille a 2’38” non è riuscito a fare meglio della quinta piazza finale. Messa in archivio la bella partecipazione ai tricolori, Paglione si concentrerà adesso sul prossimo impegno, la Festa del Cross, campionati italiani individuali del prossimo 14 marzo a Campi Bisenzio  (Firenze). In terra toscana il forte atleta del Gruppo Sportivo Virtus si cimenterà nel cross corto di 3 chilometri cercando, come sempre, di portare in alto i colori della nostra regione.

Lo scorso 16 febbraio, a Marano (Napoli), Antonio Ciallella, portacolori della Nai ha stabilito il nuovo record regionale del lancio del disco scagliando l’attrezzo da 1,750 chili a 42,30 metri. Un risultato  di grande spessore per il portacolori della società isernina che ha confermato di avere grandissime potenzialità e strada facendo potrà togliersi ancora tantissime soddisfazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: