“Anche oggi niente vaccino domiciliare per gli over 80 molisani”, la protesta dei familiari a due mesi dalla richiesta

Parte da un gruppo di familiari di ultraottantenni non autosufficienti la protesta nei confronti del “sistema” di vaccinazioni che, al momento, ancora non prende in considerazione l’avvio della somministrazione a domicilio per coloro che non possono, purtroppo, raggiungere i punti vaccinali in città.

Risalgono al 10 febbraio scorso le decine di richieste di adesione al portale Asrem per quanto riguarda questa possibilità che, al momento, non ancora prende il via nonostante questa categoria di persone abbia bisogno di essere totalmente assistita dai familiari nelle operazioni di vita quotidiana presso il proprio domicilio. Il piano vaccinazioni è partito immediatamente dopo il Natale scorso proprio dalle Rsa e dalle case di riposo, per cui questo ritardo sembrerebbe stridere con l’intenzione di salvaguardare prima di tutto le persone fragili, gli anziani. E così, come spesso accade, al cittadino non resta che tentare, attraverso la protesta, di guadagnare ciò che dovrebbe essere garantito come diritto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: