Allarme 118, Iorio: «Toma commissario vigile urbano»

* di Michele Iorio

«E’ assolutamente condannabile il comportamento di Toma rispetto all’allarme delle cooperative che gestiscono il 118. La paura dell’interruzione del servizio pervade tutte le persone di buon senso preoccupate dal silenzio di un “commissario vigile urbano” che, come sempre, dirà di non essere stato avvertito.

In sanità è necessario smetterla con i giochetti che stanno creando enormi disagi sia tra gli operatori che tra i cittadini utenti.

In mancanza di una seria programmazione, imperversa l’azione discriminatoria del presidente con il risultato che ha trasformato questa regione in un territorio dove alberga il dispetto e la provocazione mentre ci si deve affidare al giudizio dei tribunali amministrativi per difendere le proprie ragioni.

Non occorre sottolineare la gravità dell’annuncio della sospensione del servizio del 118, basterebbe solo l’allarme procurato ai cittadini per trovare una soluzione che manca senza che ci siano spiegazioni logiche e compatibili con il buon senso.

Apprezzabile è l’iniziativa dei sindaci anche se, come spesso capita ai cinquestelle, guardano al dito invece che alla luna continuando a chiedere le dimissioni del dg Asrem Florenzano e non del commissario ad acta Toma».

* Consigliere Regione Molise

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: