Attività sismica in provincia di Isernia

Lo sciame sismico che aveva preoccupato non poco gli abitanti di Campobasso e paesi limitrofi, sulla cosiddetta Faglia del Matese (Baranello, Vinchiaturo, Bojano), pare stia cominciando a dare qualche grattacapo adesso in provincia di Isernia.

Già diverse scosse strumentali registrate proprio nel capoluogo pentro ieri alle 19.32, ovviamente di piccola entità ma segnale comunque di attività sismica in zona. Questa mattina alle 6.15 invece è stata la volta di Pesche (IS), paese arroccato interamente sulla roccia, di magnitudo 2.4 e, a seguire, qualche minuto fa alle 9.22 a Sessano del Molise sempre in provincia isernina con una magnitudo di 2.3 ed una profondità di 11,2 km.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: