Bilancio dell’Arma dei Carabinieri all’insegna della prevenzione

Questa mattina, nel rinnovato cortile della Caserma “Testa”, si è svolta la consueta conferenza stampa con cui il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Colonnello Emanuele Gaeta, ha presentato alla stampa il bilancio dell’anno appena trascorso.

Il Comandante, dopo aver reso il saluto ai giornalisti intervenuti e dopo invitato la popolazione a mantenere sempre vivo il rapporto di prossimità con i carabinieri, ha passato in rassegna tutte le attività in cui sono stati impegnati i reparti del Comando Provinciale, che spaziano dal sociale, con particolare riguardo alla consegna delle pensioni agli anziani durante il lockdown e agli interventi per la legalità nelle scuole, al concorso alle istituzioni sanitarie per la gestione della pandemia, culminato con la realizzazione del Drive through presso lo stadio di Campobasso.

Numerose le attività di polizia giudiziaria effettuate e concluse dai reparti dipendenti, alcune molto complesse come la grande operazione “Piazza Pulita”, altre più focalizzate nelle piazze dello spaccio come l’operazione “Intoccabili”, altre ancora difficili e fulminee, come l’arresto lampo di fine anno dell’uomo colpevole di aver attentato alla vita di una donna a Termoli.

Ma l’attività più importante  dell’Arma che il Comandante Gaeta ha voluto rimarcare è il continuo controllo del territorio che l’Arma effettua ogni giorno nei grandi comuni come nei centri più piccoli, remoti e isolati.

La quantità dei controlli, passati da 125.00 a oltre 177.000, documenta il grande impegno dell’Arma, che continuerà sulla stessa linea anche per il futuro perché come dice il Colonnello Gaeta “il nostro core business è la prevenzione”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: